30 Set, 2022

Ultimi Articoli

Xi Jinping è giunto in Kazakistan. Domani volerà in Uzbekistan dove è previsto l’incontro con Putin

AgenPress – Il presidente cinese Xi Jinping ha iniziato mercoledì il suo primo viaggio all’estero dallo scoppio della pandemia con una tappa in Kazakistan prima di un vertice con Vladimir Putin e altri leader di un gruppo di sicurezza dell’Asia centrale.

Indossando un abito blu e una maschera per il viso, Xi è stato accolto sulla pista dell’aeroporto dal presidente Kassym-Jomart Tokayev e da una guardia d’onore, i quali indossavano tutti maschere.

Il viaggio di Xi sottolinea l’importanza che Pechino attribuisce all’affermazione del proprio ruolo di leader regionale tra le tensioni con Washington , il Giappone e l’India.

Il governo di Tokayev ha detto che i due leader discuteranno di energia e commercio. Il Kazakistan, un paese scarsamente popolato di 19,4 milioni di persone e vaste praterie, è un importante produttore di petrolio e gas. La Cina è un cliente leader.

Giovedì Xi dovrebbe volare a Samarcanda, nel vicino Uzbekistan, per un vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai, composta da otto nazioni, guidata da Cina e Russia.

Pechino e Mosca vedono la SCO come un contrappeso alle alleanze statunitensi nell’Asia orientale.

Altri governi SCO includono India, Kazakistan, Kirghizistan, Pakistan e Tagikistan. Gli osservatori includono Iran e Afghanistan.

Il leader cinese sta promuovendo una “Global Security Initiative” annunciata ad aprile a seguito della formazione del Quad da parte di Washington, Giappone, Australia e India in risposta alla politica estera più decisa di Pechino. Xi ha fornito pochi dettagli, ma i funzionari statunitensi lamentano che fa eco alle argomentazioni russe a sostegno dell’attacco di Mosca all’Ucraina.

Xi e Putin hanno in programma di tenere un incontro faccia a faccia e discutere dell’Ucraina, secondo il consigliere per la politica estera del presidente russo Yuri Ushakov.

Il Kazakistan fa parte della multimiliardaria Belt and Road Initiative della Cina per espandere il commercio costruendo porti, ferrovie e altre infrastrutture in un arco di dozzine di paesi dal Pacifico meridionale attraverso l’Asia al Medio Oriente, Europa e Africa.

L’iniziativa e le incursioni economiche della Cina nell’Asia centrale hanno alimentato il disagio in Russia, che vede nella regione la propria sfera di influenza. Il Kazakistan e i suoi vicini stanno cercando di attirare gli investimenti cinesi senza turbare Mosca.

“Questa visita è estremamente importante”, ha detto questa settimana il viceministro degli Esteri Roman Vassilenko prima dell’arrivo di Xi. “Speriamo certamente che farà avanzare le relazioni politiche, economiche e commerciali con la Cina”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere