28 Set, 2022

Ultimi Articoli

Somalia. Onu, “carestia alle porte”, migliaia di persone muoiono per fame. “Bambini troppo deboli per piangere”

 AgenPress – Le Nazioni Unite affermano che “la carestia è alle porte” in Somalia con “indicazioni concrete” la carestia si verificherà entro la fine dell’anno nella regione meridionale della Baia. Questo è appena al di sotto di una dichiarazione formale di carestia in Somalia poiché migliaia di persone stanno morendo in una siccità storica aggravata dagli effetti della guerra in Ucraina.

Il capo umanitario delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha detto ai giornalisti di essere rimasto “scioccato nel profondo in questi ultimi giorni” durante una visita in Somalia in cui ha visto bambini affamati troppo deboli per piangere.

Una dichiarazione formale di carestia è rara e un avvertimento che troppo poco aiuto è arrivato troppo tardi. Almeno 1 milione di persone in Somalia sono state sfollate a causa della peggiore siccità degli ultimi decenni, causata dal cambiamento climatico, che colpisce anche il più ampio Corno d’Africa, inclusi Etiopia e Kenya.

La carestia è l’estrema mancanza di cibo e un significativo tasso di mortalità per fame o malnutrizione combinata con malattie come il colera. Una dichiarazione significa che i dati mostrano che più di un quinto delle famiglie ha carenze alimentari estreme, oltre il 30% dei bambini è gravemente malnutrito e oltre due persone su 10.000 muoiono ogni giorno.

L’invasione russa dell’Ucraina è stata descritta come un disastro per la Somalia, che ha sofferto per la carenza di aiuti umanitari poiché i donatori internazionali si concentrano sull’Europa. La Somalia ha anche acquistato almeno il 90% del suo grano dalla Russia e dall’Ucraina prima della guerra ed è stata duramente colpita dalla scarsità e dal forte aumento dei prezzi dei generi alimentari.

 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere