03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Siria. In undici anni oltre 500mila persone vittime di violenze armate. 160mila erano civili, 25mila i bambini

- Advertisement -

AgenPress – Sono mezzo milione le persone uccise e identificate in 11 anni di violenze armate in Siria. Di questi più di 160mila sono civili, di cui più di 25mila sono bambini e adolescenti.

Dei 160.681 civili uccisi in 11 anni, 49.359 sono morti sotto tortura nelle carceri del governo siriano. Altre 52.508 persone sono morte sotto i bombardamenti di artiglieria governativi contro zone controllate da gruppi armati anti-regime. Altre 26.403 da bombardamenti aerei governativi. Altre 8.683 da bombardamenti aerei russi.

Lo riferisce nell’11/mo anniversario dall’inizio delle violenze armate in Siria, l’Osservatorio nazionale per i diritti umani. Da anni e prima dello scoppio della guerra, l’Osservatorio si serve di una fitta rete di fonti locali per monitorare le violazioni umanitarie nel martoriato paese mediterraneo. Secondo l’Osservatorio, sono 499.657 le persone uccise e identificate. Se si contano anche le persone non identificate il numero degli uccisi è 610mila.

Secondo l’Osservatorio, 4.563 civili sono stati uccisi dall’Isis, mentre 2.676 da bombardamenti della Coalizione anti-Isis a guida statunitense. Altre 2.320 persone sono state uccise da azioni armate dei gruppi anti-regime.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere