29 Set, 2022

Ultimi Articoli

I prezzi del gas salgono del 26% dopo la decisione di Gazprom di tenere chiuso il Nord Stream

AgenPress –  Prezzo del gas in forte rialzo questa mattina sul mercato di Amsterdam dopo la decisione di Gazprom di tenere chiuso il gasdotto Nord Stream. I future Ttf avanzano del 24,8% a 268 euro il megawattora, dopo aver toccato un massimo di 290 euro. L’andamento del bechmark del gas europeo condiziona anche quello del gas britannico, con i future in volo a 5,27 sterline al therm (+28,7%). L’energia tiene banco anche sul mercato petrolifero, con i Paesi dell’Opec+ che, per sostenere il prezzo del greggio, oggi potrebbero decidere di tagliare la produzione: il petrolio avanza del 2,5% con il wti a quota 89 dollari e il brent a 95,4 dollari al barile.

L’Europa ha accusato la Russia di utilizzare forniture di gas per ricattare i paesi europei a causa del conflitto in Ucraina, cosa che Mosca nega.

I prezzi all’ingrosso sono stati molto volatili nelle ultime settimane. Sono diminuiti drasticamente la scorsa settimana quando la Germania ha annunciato che i suoi impianti di stoccaggio del gas si stavano riempiendo più velocemente del previsto.

“Stiamo trattando un problema che è in parte l’estrema conseguenza delle azioni russe, l’invasione dell’Ucraina e in particolare la manipolazione delle forniture di gas all’Europa e in questo contesto ha senso pensare” in questi termini “quando si tratta di porre un tetto dei prezzi”,  ha detto il portavoce della Commissione Eric Mamer, rispondendo a una domanda sul perché la presidente Ursula von der Leyen ipotizzi un ‘price cap’ al gas russo e non al gas generale.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere