01 Feb, 2023

Ultimi Articoli

Ucraina. Civili in fuga da Kherson a causa dei continui bombardamenti da parte dei russi

- Advertisement -

AgenPress – In fuga dai bombardamenti, sabato i civili sono fuggiti dalla città dell’Ucraina meridionale, la cui riconquista avevano celebrato solo poche settimane prima, mentre il paese ricordava una carestia dell’era di Stalin e cercava di garantire che la guerra della Russia in Ucraina non privasse altri in tutto il mondo delle sue esportazioni alimentari vitali.

Giorni di intensi bombardamenti da parte delle forze russe hanno provocato un esodo agrodolce: molti civili erano felici che la loro città fosse stata riconquistata, ma si lamentavano di non poter restare.

Kherson è stata una delle tante città negli ultimi giorni ad affrontare un violento assalto di fuoco di artiglieria russa e attacchi di droni, con i bombardamenti particolarmente intensi lì. Altrove, lo sbarramento ha preso di mira in gran parte le infrastrutture, sebbene siano state segnalate vittime civili. Sabato le squadre di riparazione di tutto il paese si sono affrettate a ripristinare i servizi di riscaldamento, elettricità e acqua che erano andati in rovina.

La Russia ha aumentato i suoi attacchi alle infrastrutture critiche dopo aver subito battute d’arresto sul campo di battaglia. Un eminente nazionalista russo ha detto sabato che l’esercito russo non ha abbastanza medici, in quella che è stata una rara ammissione pubblica di problemi all’interno dell’esercito.

Nella capitale Kiev, il presidente Volodymyr Zelenskyy ha supervisionato un’intensa giornata di diplomazia, accogliendo diversi leader dell’Unione europea per incontri e ospitando un “Vertice internazionale sulla sicurezza alimentare” per discutere della sicurezza alimentare e delle esportazioni agricole dal paese.

Erano presenti i primi ministri di Belgio, Polonia e Lituania e il presidente dell’Ungheria, e molti altri hanno partecipato in video.

Il primo ministro ucraino Denys Shmyhal ha affermato che l’Ucraina, nonostante le sue difficoltà finanziarie, ha stanziato 900 milioni di grivna (24 milioni di dollari) per acquistare mais per paesi tra cui Yemen, Sudan, Kenya e Nigeria.

Zelenskyy ha detto che l’Ucraina sta lavorando per portare il grano sulle navi e nei paesi che ne hanno bisogno.

“Il nostro obiettivo è ambizioso e specifico: salvare almeno 5 milioni di persone dalla fame”, ha detto Zelenskyy.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere