07 Dic, 2022

Ultimi Articoli

L’Onu chiede avvio indagini per i 92 migranti trovati nudi dopo essere stati “inviati” dalla Turchia in Grecia

- Advertisement -

AgenPress – La scoperta di 92 migranti nudi al confine tra Grecia e Turchia nel fine settimana ha suscitato accuse di colpe tra i due Paesi e condanna da parte delle Nazioni Unite.

La polizia greca ha salvato gli uomini che sono stati scoperti nudi, alcuni feriti, vicino al confine settentrionale con la Turchia, ha detto la polizia sabato.

Un’indagine della polizia greca e di funzionari di Frontex, l’agenzia di frontiera dell’Unione europea, ha trovato prove che i migranti hanno attraversato il fiume in territorio greco in gommoni dalla Turchia, ha detto la polizia.

Secondo quanto riferito, i migranti hanno detto alla polizia e agli ufficiali di Frontex di essere stati costretti dalle autorità turche a salire a bordo di tre veicoli che li hanno portati al confine. I migranti hanno testimoniato di essere stati costretti a spogliarsi nudi prima dell’imbarco.

L’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati ha chiesto un’indagine urgente,  definendo l’incidente scioccante e dicendo che era stato “profondamente angosciato” dalle immagini del gruppo.

“Chiediamo un’indagine completa perché le circostanze non sono chiare”, ha affermato Stella Nanou, portavoce dell’agenzia ad Atene. “Siamo sempre contrari al trattamento degradante e crudele e quello che abbiamo visto è scioccante”.

In una dichiarazione, la polizia greca ha affermato che gli uomini avevano testimoniato di essere stati portati nella zona a bordo di tre veicoli militari turchi prima di ricevere l’ordine di togliersi i vestiti prima di salire a bordo dei gommoni. Le testimonianze, ha affermato, sono state fornite nel corso di un’indagine congiunta condotta dalle autorità greche con funzionari di Frontex, l’agenzia di frontiera dell’UE.

Il gruppo, a cui sono stati immediatamente forniti vestiti, cibo e pronto soccorso, è trattenuto nella stazione di polizia e guardia di frontiera di Feres da sabato. Nei prossimi giorni dovrebbero essere trasferiti al centro di accoglienza e identificazione di Fylakio vicino a Orestiada, la città più settentrionale della Grecia, dove i funzionari dell’UNHCR sperano di parlare con loro. “L’UNHCR spera di parlare con il gruppo nei prossimi giorni”, ha affermato Nanou.

Il ministro greco per la politica dell’immigrazione e dell’asilo, Notis Mitarachi, su Twitter ha scritto:  “Il comportamento della Turchia nei confronti dei 92 migranti che abbiamo salvato oggi alle frontiere è una vergogna per la civiltà. Ci aspettiamo che Ankara indaghi sull’incidente e protegga, finalmente, il suo confine con l’UE”.

La Turchia si trova in una posizione molto difficile perché queste 92 persone sono state trovate dalla stessa Frontex che ha confermato l’incidente”, ha detto il ministro, aggiungendo che avrebbe consegnato fotografie e altro materiale, compresi i video, quando ha incontrato il capo del generale delle Nazioni Unite assemblea, Csaba Kőrösi, la prossima settimana. “Queste persone sono state oggetto di trattamenti umilianti in Turchia e sono state inviate verso la Grecia”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere