05 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Gb. 25 anni dopo la morte di Diana, Camilla è diventata “Regina Consorte”. Conobbe Carlo III nel 1970

AgenPress – Con l’ascesa al trono di Carlo dopo la morte della Regina Elisabetta Camilla è diventata regina consorte e assumerà un ruolo nuovo e più importante al fianco di re Carlo III.

Poco più di  25 anni dopo la morte della prima moglie di Carlo, Diana, principessa del Galles, Camilla rimane una figura divisiva in Gran Bretagna.

Nata Camilla Shand nel luglio 1947, avrebbe incontrato il principe Carlo a una partita di polo a Windsor nel 1970 e divennero amici.

L’anno successivo Charles si unì alla Royal Navy e, mentre era via, Camilla sposò l’ufficiale di cavalleria Andrew Parker Bowles. La coppia ha avuto due figli negli anni ’70.

Charles ha sposato Lady Diana Spencer nel 1981, ma nel 1994 ha ammesso di aver avuto una relazione extraconiugale con Camilla.
Camilla ha divorziato da Andrew Parker Bowles nel 1995. Charles e Diana hanno divorziato l’anno successivo e Camilla è quasi scomparsa dalla vita pubblica mentre il sostegno pubblico e dei media è oscillato dietro la principessa. Il sentimento pro-Diana e anti-Camilla è stato aggravato dall’effusione di simpatia per Diana dopo che è stata uccisa in un incidente d’auto ad alta velocità a Parigi nel 1997.

Nel 1999, Clarence House ha intrapreso un programma per reintrodurre Camilla al pubblico con una prima apparizione attentamente orchestrata con Charles fuori dal Ritz Hotel di Londra. Si trasferì a Clarence House per stare con Charles e il suo nome iniziò ad apparire sui documenti ufficiali.

La loro storia ha raggiunto il culmine nel 2005, quando si sono sposati a Windsor, con il consenso della regina. Camilla, ora conosciuta come Sua Altezza Reale la Duchessa di Cornovaglia, fu confermata come consorte ufficiale di Carlo e futura regina del Regno Unito.

Camilla ha sempre supportato Carlo negli impegni ufficiali nel Regno Unito e nei tour all’estero. E’ diventata rapidamente una risorsa per la famiglia reale e il governo britannico con il suo tocco comune e la capacità di dissipare la tensione in una stanza.

Nel momento in cui suo marito è diventato Re,  Camilla diventa automaticamente regina. Tuttavia, si pensava da tempo che non avrebbe usato il titolo, poiché Clarence House aveva rilasciato una dichiarazione nel 2005 dicendo che sarebbe stata invece conosciuta come “Princess Consort”. Alcuni nel palazzo in quel momento sentivano che il pubblico non era pronto per Camilla a prendere un titolo che era stato destinato a Diana.

Ma nel corso degli anni, gli atteggiamenti nei confronti di Camilla si sono attenuati. Nel 2015, un sondaggio della CNN ha rilevato che un britannico su quattro le era piaciuto e sempre meno persone si opponevano al fatto che diventasse nota come regina.

Quindi, nel febbraio 2022, la regina ha usato la pietra miliare del suo Giubileo di platino per dare la sua benedizione affinché la duchessa di Cornovaglia fosse conosciuta come regina quando sarebbe venuto il momento. Fu un intervento estremamente significativo del monarca, l’unica persona che può definire i titoli reali.

Camilla ha anche definito il proprio ruolo reale, sostenendo le cause che le stanno a cuore come l’alfabetizzazione dei bambini e il sostegno alle vittime di violenza domestica. Ha detto alla Galileus Web durante una visita a un centro di accoglienza per donne a Bristol, in Inghilterra, nel 2017, di essere stata in grado di usare la sua posizione per evidenziare la difficile situazione delle “donne coraggiose” che avevano sofferto per mano dei suoi partner. “Vedere è credere, ascoltare è credere”.

La duchessa ha anche lavorato per sensibilizzare sull’osteoporosi, una malattia che ha colpito sia sua madre che sua nonna. “Si sente profondamente per questo”, ha detto il principe Carlo alla CNN nel 2015.

“Penso che abbia fatto cose meravigliose con l’intera questione della violenza contro le donne, lo stupro e la violenza sessuale. Penso che sia stato davvero straordinario con quello che ha fatto su quel fronte. E poi di nuovo con tutto il suo lavoro sull’alfabetizzazione perché è pazza di leggere e suo padre era un grande lettore e penso che l’abbia incoraggiata in quel modo, quindi divora libri di ogni tipo. Sono molto orgoglioso di lei e in mezzo a tutto ciò che cerca di supportarmi, il che è meraviglioso da parte sua”, ha detto Carlo.

In un messaggio che celebra il 70° anniversario della sua ascesa al trono britannico, la Regina aveva detto:  “Quando, nella pienezza dei tempi, mio ​​figlio Carlo diventerà re, so che darai a lui e a sua moglie Camilla lo stesso sostegno che hai dato tu me; ed è mio sincero desiderio che, quando arriverà quel momento, Camilla sarà conosciuta come la Regina Consorte mentre continua il suo leale servizio.

In risposta, un portavoce di Charles e Camilla ha detto che sono stati “toccati e onorati dalle parole di Sua Maestà”.

Fu un intervento estremamente significativo del monarca, l’unica persona che può definire i titoli reali.

La mossa di Elisabetta per rendere la monarchia a prova di futuro ha significato che Camilla non era più vista – né pubblicamente né all’interno delle mura del palazzo – come l’amante reale, ma piuttosto come una figura centrale nel cuore stesso della monarchia.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere