03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Usa. John Kirby, la Corea del Nord invia segretamente proiettili d’artiglieria alla Russia contro l’Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Gli Stati Uniti accusano la Corea del Nord di fornire segretamente alla Russia un numero significativo di proiettili di artiglieria da utilizzare nella guerra in Ucraina e stanno cercando di nascondere le spedizioni facendo sembrare che le munizioni vengano inviate in paesi del Medio Oriente o del Nord Africa, secondo l’intelligence appena declassificata.

I funzionari statunitensi ritengono che le spedizioni clandestine della Corea del Nord – insieme ai droni e ad altre armi che la Russia ha acquisito dall’Iran – siano un’ulteriore prova che anche gli arsenali di artiglieria convenzionale di Mosca sono diminuiti durante otto mesi di combattimento.

Informazioni recenti che suggeriscono che le spedizioni stanno procedendo arrivano circa due mesi dopo che la comunità dell’intelligence statunitense ha affermato di ritenere che la Russia stesse acquistando milioni di razzi e proiettili di artiglieria dalla Corea del Nord per l’uso sul campo di battaglia, la CNN e altri punti vendita hanno riferito al volta.

“A settembre, la RPDC ha negato pubblicamente l’intenzione di fornire munizioni alla Russia”, ha dichiarato alla CNN il coordinatore del Consiglio di sicurezza nazionale per le comunicazioni strategiche John Kirby. “Tuttavia, le nostre informazioni indicano che la RPDC sta fornendo di nascosto alla guerra russa in Ucraina un numero significativo di proiettili di artiglieria, mentre offusca la vera destinazione delle spedizioni di armi cercando di far sembrare che vengano inviate in paesi del Medio Africa orientale o settentrionale”.

I funzionari non hanno fornito prove a sostegno delle nuove accuse. L’intelligence declassificata inoltre non ha fornito dettagli su quante armi fanno parte delle spedizioni o su come sarebbero state pagate.

Continueremo a monitorare se queste spedizioni vengono ricevute”, ha affermato Kirby. Solo due settimane fa, il direttore dell’intelligence nazionale Avril Haines ha affermato che “i controlli sulle esportazioni stanno costringendo la Russia a rivolgersi a paesi come l’Iran e la Corea del Nord per rifornimenti, inclusi UAV, proiettili di artiglieria e razzi”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere