29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Singapore. Pitone ingoia un gatto soriano di 3 anni dal peso di 6 kg. Il dolore della proprietaria

AgenPress – Un pitone reticolato ha ingoiato un gatto domestico che gironzolava per il complesso condominiale della casa del suo proprietario a Tanah Merah.

L’insegnante Angel Low, 28 anni, ha temuto il peggio quando il suo gatto, Ben, non è tornato a casa lunedì sera, dopo aver appreso che un pitone reticolato con una pancia gonfia era stato catturato all’inizio di quel giorno.

“Ben di solito torna quando mia madre lo chiama. Sospettavamo che ci fosse qualcosa che non andava quando abbiamo visto la pancia del pitone in un video condiviso da altri residenti e abbiamo immediatamente contattato la Animal Concerns Research and Education Society (Acres), che aveva rimosso il serpente, ” disse la signora Low. Il suo gatto soriano di tre anni pesava circa 6 kg.

Con orrore della sua famiglia, hanno appreso il giorno successivo che il pitone aveva vomitato la carcassa del loro animale domestico mentre il rettile veniva trasportato allo zoo di Singapore.

Ma era troppo tardi per recuperare la carcassa, che è stata buttata fuori dal personale.

“Vorrei che fossero stati un po’ più sensibili nella gestione del problema… specialmente quando il mio gatto aveva un collare”, ha detto la signora Low, che ha ritenuto che il personale avrebbe potuto prendersi la briga di scoprire se il gatto apparteneva a qualcuno.

Rispondendo alle domande di The Straits Times, Mandai Wildlife Group e Acres hanno affermato che il pitone è stato portato all’ospedale per animali del gruppo, che è il punto di elaborazione centrale per tutti i pitoni salvati a Singapore.

Sulla strada per l’ospedale, il serpente ha rigurgitato il gatto e, quando è stata scansionata in ospedale, la carcassa non aveva microchip che ne indicasse l’origine.

“Acres ha chiamato l’ufficiale di sicurezza per fornire un aggiornamento ed è stato informato che fino ad allora non erano state fatte segnalazioni di un gatto scomparso. Dopo una discussione tra le due organizzazioni, il corpo è stato accuratamente eliminato, in conformità con i protocolli standard dello zoo per la biosicurezza”, hanno aggiunto.

A seguito dell’incidente, il dipartimento veterinario del Mandai Wildlife Group sta rivedendo i suoi processi per tenere temporaneamente animali domestici morti portati in ospedale, hanno affermato.

Questa è stata la prima volta che la signora Low e la sua famiglia, che vivono in una casa di tre piani, hanno visto un serpente a D’Manor da quando si sono trasferiti nella tenuta più di 10 anni fa.

La signora Low ha detto che sono rimasti sorpresi di vederne uno perché il condominio non è vicino ad alcuna area naturale.

“Mia madre è devastata perché era molto legata a Ben, che abbiamo da quando aveva una settimana. Era un gatto molto dolce che non avrebbe fatto male a nessuno e si sarebbe coccolato con noi quando eravamo arrabbiati”.

“Ogni volta che pensiamo a quello che è successo, continuiamo a piangere”.

A Ben piaceva prendere il sole, quindi la famiglia gli ha permesso di vagare per il complesso, ha detto, aggiungendo che il gatto sarebbe tornato a casa da solo.

Dopo l’incidente, ora sono più vigili sul luogo in cui si trovano il loro cane di sei anni e altri due gatti.

I pitoni reticolati, originari di Singapore, possono crescere fino a 10 metri e mangiare mammiferi che vanno dai topi ai cervi, secondo il sito web del National Parks Board (NParks).

I pitoni reticolati sono regolarmente avvistati negli scarichi delle tempeste urbane e svolgono un ruolo importante nel controllo della popolazione di ratti, ha affermato Sankar Ananthanarayanan, presidente della Società erpetologica di Singapore.

 “I nostri cuori vanno alla famiglia del gatto. Questi animali non rappresentano alcun danno per noi. Si consiglia di non lasciare gli animali domestici all’aperto senza sorveglianza. In generale, mantieni una distanza di sicurezza dalla fauna selvatica”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere