29 Nov, 2022

Ultimi Articoli

Russia. Trovato impiccato commissario russo responsabile della mobilitazione per l’Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Il tenente colonnello Roman Malyk, incaricato degli sforzi chiave della Russia per mobilitarsi contro l’Ucraina, è stato trovato morto in circostanze “sospette”, secondo un rapporto di domenica. Si dice che Malyk fosse uno stretto collaboratore del presidente russo Vladimir Putin, ed è stato trovato morto nella sua residenza nel villaggio russo dell’area Primorsky.

Un’indagine è stata avviata sulla sua morte e il suicidio non è stato escluso come causa dalla polizia russa, secondo quanto riferito.

Questo è l’ultimo caso di una serie di morti “misteriose” di stretti alleati di Putin.  Il mese scorso, l’oligarca russo Ivan Pechorin è stato trovato morto in condizioni misteriose a Vladivostok.

In particolare, la morte di Roman Malyk arriva in mezzo a molti attacchi segnalati agli uffici di mobilitazione dell’Ucraina in tutta la Russia poiché il risentimento è aumentato per il referendum di Vladimir Putin per una convocazione militare a settembre, afferma un rapporto dell’Hindustan Times.

 

 

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere