29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Ilaria Cucchi: “Mi candido perchè so che la lotta non è finita”

AgenPress. «Abbiamo lottato insieme perchè si è unita a noi una comunità di cittadini e cittadine per chiedere verità e giustizia. Perché Stefano ha rappresentato il diritto alla vita dei più deboli, degli ultimi, negato da chi doveva lavorare per la giustizia, negato da forze apparentemente intoccabili. Tutti insieme abbiamo vinto. Questo sarebbe stato il momento giusto per tornare semplicemente alla mia vita privata, al mio lavoro nello studio di mio padre, come geometra, con il diploma che ho appena preso, lontano dalle prime pagine. Invece sono qui, a quasi 50 anni, perché so che la lotta non è finita.».

Ilaria Cucchi presenta oggi la sua candidatura nelle liste dell’Alleanza Verdi e Sinistra e le sue principali proposte politiche: «Oggi metto a disposizione la mia passione e i miei valori, metto a disposizione l’esperienza che ho maturato nelle mie battaglie per i diritti dei senza voce, di quanti ogni giorno devono combattere per non soccombere di fronte alle ingiustizie sociali.»

La candidatura di Ilaria Cucchi è una candidatura all’insegna della lotta degli ultimi, affinché i più deboli possano essere difesi e perché vengano riconosciuti diritti fondamentali della persona. «Le battaglie da condurre sono battaglie comuni, contro il razzismo, il sessimo, l’omofobia, l’indifferenza verso i più deboli, il lavoro negato, per fermare la strage delle morti sul lavoro, per garantire a tutti accesso alla sanità pubblica, protezione a chi attraversa il mare per fuggire da fame e persecuzioni, alle donne che subiscono ancora la disparità di genere o vivono nel terrore della violenza maschile.»

Durante l’incontro sono intervenuti anche Eleonora Evi, Francesca Cucchiara, Elena Comelli, Tino Magni e il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni. «Ringrazio Nicola Fratoianni – commenta Ilaria Cucchi – per avermi chiesto di partecipare a questa sfida.»

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere