29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Analisi. Putin può richiamare tutti i riservisti che vuole, ma è impossibile addestrarli per la guerra

AgenPress – Vladimir Putin può  chiamare tutte le truppe  che vuole, ma la Russia non ha modo di fornire a queste nuove truppe l’addestramento e le armi di cui hanno bisogno per combattere in Ucraina in tempi brevi.

Con la sua  invasione dell’Ucraina  che vacillava gravemente, mercoledì il presidente russo ha annunciato l’immediata “mobilitazione parziale” dei cittadini russi. Il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha dichiarato alla televisione russa che il Paese richiamerà 300mila riservisti. 

Se finiscono per affrontare i cannoni ucraini in prima linea, è probabile che diventino le ultime vittime dell’invasione iniziata da Putin più di sette mesi fa e che ha visto l’esercito russo fallire in quasi ogni aspetto della guerra moderna.

“L’esercito russo non è attualmente attrezzato per schierare rapidamente ed efficacemente 300.000 riservisti”, ha affermato Alex Lord, specialista in Europa ed Eurasia presso la società di analisi strategica Sibylline a Londra.

“La Russia sta già lottando per equipaggiare efficacemente le sue forze professionali in Ucraina, a seguito di significative perdite di equipaggiamento durante la guerra”, ha affermato Lord.

La recente offensiva ucraina, che ha visto Kiev  riconquistare migliaia di metri quadrati  di territorio, ha avuto un impatto significativo.

L’Istituto per lo studio della guerra all’inizio di questa settimana ha affermato che l’analisi di esperti occidentali e dell’intelligence ucraina ha rilevato che la Russia aveva perso dal 50% al 90% della sua forza in alcune unità a causa di quell’offensiva e di enormi quantità di armature.

E questo si aggiunge alle sconcertanti perdite di equipaggiamento nel corso della guerra.

Il sito web di intelligence open source Oryx, utilizzando solo perdite confermate da prove fotografiche o video, ha scoperto che le forze russe hanno perso più di 6.300 veicoli, inclusi 1.168 carri armati, dall’inizio dei combattimenti.

In pratica, non hanno abbastanza attrezzature moderne… per così tante nuove truppe”, ha detto Jakub Janovsky, un analista militare che contribuisce al blog di Oryx.

Ma anche se avessero tutto l’equipaggiamento, le armi e la motivazione di cui hanno bisogno, ottenere 300.000 soldati rapidamente addestrati per la battaglia sarebbe impossibile, hanno affermato gli esperti.

Le riforme del 2008, volte a modernizzare e professionalizzare l’esercito russo, hanno rimosso molte delle strutture logistiche e di comando e controllo che un tempo avevano consentito alle forze della vecchia Unione Sovietica di addestrare ed equipaggiare rapidamente un gran numero di coscritti mobilitati.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere