28 Set, 2022

Ultimi Articoli

Petrolio: Opec+ taglia 100.000 barili al giorno a ottobre

AgenPress. L’Opec+ ha deciso di tagliare ad ottobre la produzione di petrolio di 100.000 barili al giorno.

“Un atto sconsiderato e insensato! I Paesi Opec+ continuano a prendere decisioni unilaterali senza tener in alcun conto dell’inflazione galoppante, della guerra in Ucraina, delle bollette energetiche impazzite. Un atteggiamento irresponsabile che avrà pesanti effetti sulla crescita mondiale” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“A luglio ed agosto, grazie all’aumento della produzione di petrolio, il prezzo della benzina in modalità self service è sceso in Italia di oltre 31 cent al litro, con un ribasso del 15,1%, pari a 15 euro e 63 cent per un pieno da 50 litri, il gasolio è diminuito di oltre 22 cent al litro, con una riduzione dell’11,1%, pari a 11 euro e 26 cent a rifornimento. Ora i prezzi torneranno a salire” prosegue Dona.

“Per questo il Governo deve rivedere il decreto appena varato che si è limitato ad estendere dal 20 settembre al 5 ottobre il taglio delle accise. E’ evidente che alla luce della decisione di oggi il calo delle accise di 25 cent è del tutto inadeguato” conclude Dona.

 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere