02 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Israele. Proseguono gli attacchi contro Gaza. Ucciso un comandante della Jihad islamica  Khaled Mansour

AgenPress –  L’aviazione israeliana ha colpito un “tunnel d’attacco” della Jihad islamica palestinese nella Striscia di Gaza nelle prime ore di domenica mattina, hanno detto i militari, quando l’operazione Breaking Dawn è entrata nel terzo giorno.

Secondo le Forze di difesa israeliane, il tunnel, costruito a diversi metri sottoterra dalla città di Rafah, a sud di Gaza, doveva essere utilizzato per “entrare e attaccare Israele di sorpresa”.

L’IDF ha affermato che il tunnel non ha attraversato il territorio israeliano, poiché Israele ha un muro sotterraneo ad alta tecnologia che protegge la sua frontiera con Gaza dai tunnel di attacco, che un tempo minacciavano le città del sud.

Israele ha dichiarato  di aver ucciso un comandante della Jihad islamica  Khaled Mansour ( a destra nella foto)  in un attacco aereo contro un condominio nel campo profughi di Rafah, nel sud di Gaza.

Nell’attacco sono rimasti uccisi anche altri due militanti e cinque civili, portando il bilancio delle vittime palestinesi a 31 dall’inizio dell’offensiva israeliana venerdì. Tra i morti c’erano sei bambini e quattro donne. Il ministero della Sanità palestinese ha affermato che più di 250 persone sono rimaste ferite da venerdì.

Mansour  si trovava nell’appartamento di un membro del gruppo quando il missile ha colpito, radere al suolo l’edificio di tre piani e gravemente danneggiato le case vicine.

“Improvvisamente, senza preavviso, la casa accanto a noi è stata bombardata e tutto è diventato nero e polveroso di fumo in un batter d’occhio”, ha detto Wissam Jouda, che vive vicino all’edificio preso di mira.

In risposta, il gruppo militante sostenuto dall’Iran ha lanciato centinaia di razzi contro Israele e il rischio che i combattimenti transfrontalieri si trasformino in una guerra a tutti gli effetti è rimasto alto.

Il gruppo Hamas al governo di Gaza, che ha combattuto una guerra di 11 giorni con Israele nel maggio 2021, sembrava rimanere in disparte per ora, forse perché teme rappresaglie israeliane e disfare intese economiche con Israele, compresi i permessi di lavoro israeliani per migliaia di residenti di Gaza, che ne rafforzano il controllo.

Israele dice che alcune delle morti sono state causate da razzi errati, incluso un incidente nel campo profughi di Jebaliya nel nord di Gaza in cui sei palestinesi sono stati uccisi sabato. Domenica un proiettile ha colpito un’abitazione nella stessa zona di Jebaliya, uccidendo due uomini. I palestinesi hanno ritenuto responsabile Israele, mentre Israele ha affermato che stava indagando se l’area fosse stata colpita da un razzo errante.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere