29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Elezioni. Meloni, questo Paese deve essere rivoltato come un calzino. Mai parlato male dell’Italia, Letta sì

AgenPress –  “Questa è una nazione che va ribaltata come un calzino. Ripartiamo da capo, anche dalla scuola. La dad è dannosa perché se studio da casa il fondamento della scuola pubblica viene meno. La gran parte dello studio va fatto in classe per garantire pari opportunità a tutti”.

Lo ha affermato Giorgia Meloni.  “Non ho mai fatto nei due anni da quando sono la presidente dei Conservatori europei una intervista alla stampa internazionale: ero all’opposizione, ma non parlo male del mio Paese sulla stampa estera. Quello che fa la sinistra accade solo da noi. Ma in questa campagna elettorale io cerco di parlare di cosa fare per l’Italia e loro parlano di noi..”.

“Ho visto  una scioccante intervista di Letta alla Cnn che invece di dire che vuole fare spiegava cosa accadrà di male se vinciamo noi. E ho visto Di Maio, ministro pagato da noi italiani, spiegare che se vince il centrodestra l’Italia scatena una guerra economica. Nessun italiano smetterà di votare Fdi per questo, ma ciò serve solo a colpire l’Italia, a tentare di far scappare gli investitori e alzare lo spread. Lo trovo vergognoso. Sono disposti a governare sulle macerie pur di governare. Noi non siamo disposti a farlo”.

Loro la chiamano egemonia culturale, io la chiamo egemonia di potere e in questa campagna elettorale si stanno contorcendo. La sinistra ha un problema legato alla sua identità di partiti che hanno perso molto smalto e restano legati al fatto di avere un addentellato di potere molto significativo. Sono preoccupati perché se perdono anche quello rischia di diventare traumatico. Hanno una curiosa idea secondo cui la democrazia è bella solo quando vincono loro… io voglio una nazione in cui vali a prescindere dalla tessera di partito che hai in tasca. Se vai avanti, mi interessa se sei bravo, non se sei di sinistra”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere