25 Set, 2022

Ultimi Articoli

Elezioni. Letta, il vero nemico da battere è l’astensionismo, dobbiamo convincere gli indecisi

AgenPress –  “Il nemico numero uno da battere è l’astensionismo, il fatto che gli italiani oggi non abbiano intenzione di andare a votare”. Lo ha detto a Foggia il segretario del Partito democratico Enrico Letta rispondendo a chi gli chiedeva se in Puglia e nel Mezzogiorno il nemico numero uno da battere fosse il leader del M5S Giuseppe Conte.

“Noi – ha proseguito Letta – dobbiamo convincere le persone ad andare a votare sulle nostre proposte sul Mezzogiorno. Noi vogliamo mantenere i soldi del Pnrr al Sud a fronte di uno scippo che la Lega ha intenzione di fare”. Per Letta, il partito di Salvini vuole vuole rinegoziare il Pnrr per eliminare la clausola che destina il 40% delle risorse al Sud.

“Noi – ha spiegato Letta – vigileremo perché quei soldi vadano al Sud. Sono soldi che servono per le infrastrutture, per il lavoro e la scuola, che sono i temi fondamentali per i quali noi faremo ripartire il Mezzogiorno”.

“Non siamo abituati a dare troppo peso ai sondaggi. C’è un unico dato che è comune a tutti: il 42 per cento degli italiani è indeciso, non sa chi votare. Negli ultimi dodici giorni di campagna elettorale faremo uno sforzo enorme per parlare con questo 42 per cento di indecisi. La Puglia è una regione in cui i sondaggi dicono che i collegi uninominali sono contendibili. Sono qui anche per dare la spinta ai nostri candidati perché sui collegi uninominali della Puglia si giocherà una sfida importante”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere