29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Elezioni. Renzi: Letta ha una strategia suicida. Se Meloni premier non faremo una battaglia ad personam

AgenPress –  “Io voglio molto bene ai miei amici ed ex compagni del Pd e non lo dico in modo ironico, perché ci ho convissuto tanti anni e ho fatto con loro tante battaglie, ho visto i volontari spaccarsi la schiena alle feste dell’Unità e sono persone serie, per questo mi fa male vedere la strategia di Letta che è una strategia suicida”. Così Matteo Renzi a Viareggio (Lucca) agli Incontri del Principe.

“Ha detto che voleva mettere al centro della campagna l’agenda Draghi e ha imbarcato nell’alleanza Fratoianni, che gli ha votato la sfiducia 55 volte. Così da Draghi è passato all’agenda Bonelli facendo di fatto campagna elettorale per la Meloni”.

“Il mio è un giudizio sulle scelte politiche fatte da Letta, non ho niente di personale contro di lui e il mio ex partito – ha aggiunto Matteo Renzi -, ma da quando sono state annunciate le elezioni non ha azzeccata una”.

Se la Meloni fa un ottimo risultato, il Terzo Polo farà l’opposizione e riconosceremo la Meloni premier. Non faremo una battaglia ad personam”.

“Per avere altre ipotesi diverse da un governo Meloni, bisogna che il Terzo Polo faccia il 10%, perché se c’è una chances di rifare il governo con Mario Draghi bisogna arrivare a quel risultato”.

“Il mio è un appello – ha aggiunto -: hai votato Forza Italia? Bene, oggi non votare chi si è appiattito sulla Meloni. Hai votato il Pd e sei riformista e non ti ritrovi nell’alleanza costruita da Letta? Votate per noi perché se avremo il 10% il prossimo presidente del consiglio sarà Draghi”.

 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere