02 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Zelensky, 30 droni contro l’Ucraina in soli due giorni. Da inizio invasione 4.500 attacchi missilistici e oltre 8.000 raid aerei

- Advertisement -

AgenPress – Il presidente Volodymyr Zelensky afferma che la Russia ha lanciato più di 30 attacchi di droni contro l’Ucraina in soli due giorni.

Ha aggiunto che in totale Mosca ha anche effettuato circa 4.500 attacchi missilistici e oltre 8.000 raid aerei.

Secondo Zelensky 665.000 persone provenienti da 70 diversi Paesi hanno offerto contributi di beneficenza solo sulla piattaforma UNITED24.

Parlando da Kiev e stando accanto a quello che sembrava essere un drone Shahed iraniano abbattuto, Zelensky si è impegnato a “tagliare le ali” alla potenza aerea di Mosca.

Funzionari occidentali ritengono che l’Iran abbia fornito un gran numero di droni alla Russia, ma Mosca e Teheran lo negano.

Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha definito “spaventoso” l’uso aggressivo dei droni da parte della Russia.

L’alto diplomatico statunitense ha accusato i comandanti russi di utilizzare i dispositivi per “uccidere civili ucraini e distruggere le infrastrutture su cui fanno affidamento per l’elettricità, l’acqua, il riscaldamento” durante una visita alla capitale canadese Ottawa.

“Il Canada e gli Stati Uniti continueranno a lavorare con i nostri alleati e partner per esporre, scoraggiare e contrastare la fornitura di queste armi da parte dell’Iran”, ha affermato Blinken.

Nelle ultime settimane, gli attacchi russi hanno preso di mira le infrastrutture civili dell’Ucraina, danneggiando la fornitura di elettricità e acqua del Paese proprio mentre le temperature cominciavano a scendere.

I paesi occidentali affermano che l’Iran sta fornendo i suoi droni sviluppati a livello nazionale a Mosca e che esperti militari iraniani sono sul campo nella Crimea occupata dalla Russia per fornire supporto tecnico ai piloti.

Kiev ha identificato i droni utilizzati in alcuni attacchi alle sue infrastrutture come droni Shahed-136 iraniani. Sono conosciuti come droni “kamikaze” perché vengono distrutti durante l’attacco, dal nome dei piloti di caccia giapponesi che hanno effettuato missioni suicide durante la seconda guerra mondiale.

L’Ucraina afferma che circa 400 droni sono già stati utilizzati dalla Russia, su un ordine totale di circa 2.000 armi.

Ma Teheran ha più volte negato di aver concluso un accordo sulle armi con il Cremlino, e anche Mosca nega di aver usato droni iraniani.

Mercoledì, il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian ha definito le accuse “prive di fondamento” e ha esortato l’Ucraina a “presentare qualsiasi prova a sostegno delle accuse”.

“Se… diventa chiaro per noi che la Russia ha utilizzato droni iraniani nella guerra contro l’Ucraina, non saremo sicuramente indifferenti a questo problema”.

Israele, ha attaccato l’Iran per le presunte esportazioni. Giovedì, durante un incontro con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden alla Casa Bianca, il presidente Isaac Herzog ha criticato le attività del regime.

“Il fatto che l’Iran, seguendo le sue attività nell’uccidere i propri cittadini, nel lavorare senza fine per armi nucleari, mettendo in pericolo il mondo intero e la regione – e ora uccidendo civili innocenti in Ucraina, chiaramente questo ti dà un’idea di cosa sia l’Iran”.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere