30 Set, 2022

Ultimi Articoli

Zaporizhzhia. I russi torturano i lavoratori per non dire cose “eccessive” agli ispettori dell’AIEA – Energoatom

AgenPress – I servizi speciali russi stanno torturando i lavoratori della centrale nucleare di Zaporizhzhia occupata per costringerli a non informare gli ispettori dell’AIEA dei rischi per la sicurezza dell’impianto

Come riportato da Ukrinform, questo è stato riportato da Energoatom in Telegram .

“Siamo allarmati dalla possibile visita di rappresentanti dell’AIEA. Perché i russi organizzeranno le provocazioni e poi incolperanno l’Ucraina per questo. Sembra che questo sia esattamente ciò che stanno pianificando di fare”, ha detto uno degli scienziati nucleari ucraini.

Inoltre, gli invasori stanno preparando varie provocazioni alla vigilia della missione dell’AIEA. In particolare, secondo i dipendenti della ZNPP, intendono ridurre al minimo la presenza del personale ucraino e collocare in ogni stanza del centro di controllo diversi rappresentanti russi, “che grideranno a gran voce di aver atteso la “liberazione” dal regime a Kiev”.

Gli occupanti russi arrestano il personale ucraino, lo mandano “nel seminterrato”. “La gente torna da queste ‘conversazioni’ nel seminterrato e non dice una parola. Non sarà una sorpresa se durante la visita della missione inizieranno improvvisamente a dire quello che è stato detto”, ha spiegato l’interlocutore.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere