05 Feb, 2023

Ultimi Articoli

Volodymyr Zelensky ringrazia il primo ministro indiano Modi per sostegno sovranità ed integrità Ucraina

- Advertisement -

AgenPress –   “Abbiamo discusso dei cosiddetti referendum tenuti di recente dalla Russia sui territori temporaneamente occupati del nostro Paese con il primo ministro indiano Narendra Modi”, ha detto Volodymyr Zelensky.

“Abbiamo parlato anche di sicurezza alimentare e nucleare, interazione all’interno delle organizzazioni internazionali, in primis all’Onu. È importante rafforzare il partenariato ucraino-indiano sullo sfondo dell’aggressione russa contro l’Ucraina”.

“Sono grato all’India per aver sostenuto la sovranità e l’integrità territoriale del nostro stato. Apprezziamo la significativa assistenza umanitaria fornita dal governo indiano e dal settore privato”, ha aggiunto Zelensky.

 

Modi si è pubblicamente scontrato con il presidente russo Vladimir Putin sulla sua guerra in Ucraina, dicendo a Putin il mese scorso che “l’era di oggi non è di guerra”. 

Piuttosto che tagliare i legami economici con il Cremlino, l’India ha minato le sanzioni occidentali  aumentando i suoi acquisti di petrolio, carbone e fertilizzanti russi,  dando a Putin un’ancora di salvezza finanziaria vitale.

New Delhi si è ripetutamente astenuta dal voto di condanna della Russia alle Nazioni Unite, fornendo a Mosca una patina di legittimità internazionale. E ad agosto, l’India ha partecipato alle esercitazioni militari Vostok su larga scala della Russia insieme a Cina, Bielorussia, Mongolia e Tagikistan, dove Mosca ha fatto sfilare il suo vasto arsenale.

L’apparente contraddizione esemplifica la posizione dell’India sulla guerra: prendere le distanze verbalmente dalla Russia pur continuando a mantenere legami fondamentali con Mosca.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere