08 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Usa. Donald Trump indagato da FBI per spionaggio. Si cercavano carte su armi nucleari. Documenti anche su Macron

- Advertisement -

AgenPress – L’FBI ha recuperato 11 serie di documenti riservati dalla ricerca della residenza dell’ex presidente Donald Trump a Mar-a-Lago all’inizio di questa settimana, inclusi alcuni materiali contrassegnati come “top secret/SCI”,  ha  riferito venerdì il Wall Street Journal .

Il giornale ha riferito che gli agenti dell’FBI hanno rimosso circa 20 scatole dal resort e dalla residenza di Trump a Palm Beach, in Florida, inclusi raccoglitori, set di materiali governativi classificati, fotografie e almeno una nota scritta a mano.

 L’Fbi cercava documenti top secret legati alle armi nucleari. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali la perquisizione non usuale ha messo in evidenza le profonde preoccupazioni all’interno del governo Usa sul tipo di informazioni in possesso dell’ex presidente a Mar-a-Lago e il pericolo che potessero finire in mani sbagliate.

I documenti sulle armi nucleari sono particolarmente sensibili e solitamente la loro diffusione è limitata a un numero ristretto di persone. Pubblicizzare dettagli sulle armi americani potrebbe concedere vantaggi agli avversari. “Se fosse vero” che si trattava di documenti legati alle armi nucleari “si tratterebbe di materiale riservato ai più alti livelli”, afferma David Laufman, l’ex capo della sezione di intelligence del Dipartimento di Giustizia americano.

Secondo quanto riferito, gli agenti federali hanno sequestrato una serie di documenti “top secret/SCI”, il più alto livello di classificazione. Gli agenti hanno preso quattro serie di documenti “top secret”, tre serie di documenti “segreti” e tre serie di documenti “riservati”: il livello di classificazione più basso, secondo il Journal.

Non si sa di cosa trattassero specificamente questi documenti classificati.

Tra gli oggetti prelevati dal resort di Trump c’era un documento sulla grazia di Roger Stone, un fedele alleato di Trump  condannato nel 2019  per aver mentito al Congresso durante la sua indagine sull’interferenza russa nelle elezioni del 2016. Trump aveva graziato Stone prima di lasciare l’incarico,  proteggendolo  da una  pena detentiva di tre anni .

Non è chiaro come il documento relativo a Stone sequestrato durante la ricerca sia legato alla più ampia indagine criminale sulla potenziale cattiva gestione da parte di Trump di materiali classificati.

 Tra i documenti classificati che Donald Trump ha portato via dalla Casa Bianca e l’Fbi ha recuperato  ci sarebbero anche delle carte sul presidente francese Emmanuel Macron.

Secondo il Wall Street Journal, i federali hanno portato via dalla residenza in Florida dell’ex presidente 11 faldoni, tra i quali alcuni segnati come ‘top secret’. Gli agenti dell’Fbi avrebbero preso inoltre circa 20 scatole di oggetti, raccoglitori di foto, una nota scritta a mano e il documento della grazia concessa a Trump a Roger Stone.

 Trump e i suoi avvocati che hanno dato il via libera alla pubblicazione del mandato di perquisizione dell’Fbi è indagato  per spionaggio. Lo rivela Politico dopo aver preso visione del mandato di perquisizione della residenza dell’ex presidente in Florida.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere