09 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Usa. Biden: Putin sul nucleare non sta scherzando. Il suo esercito dimostra prestazioni inferiori in Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Joe Biden ha detto che il presidente russo Vladimir Putin “non stava scherzando” quando ha parlato dell’uso di armi nucleari tattiche dopo aver subito battute d’arresto in Ucraina.

“Stiamo cercando di capire quale possa essere la via d’uscita di Putin. Dove può trovare una via d’uscita?”, ha detto Biden parlando ad un evento di raccolta fondi per il partito democratico ospitato nella residenza di James Murdoch, uno dei figli del magnate dei media.

La  scorsa settimana il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan ha affermato che, nonostante gli accenni nucleari di Mosca, gli Stati Uniti non avevano visto alcun segno che la Russia si stesse preparando imminentemente ad utilizzare un’arma nucleare.

L’Ucraina ha riconquistato il territorio occupato dalla Russia, comprese le quattro regioni che la Russia ha illegalmente annessa di recente.

Da diversi mesi i funzionari statunitensi avvertono che la Russia potrebbe ricorrere all’uso di armi di distruzione di massa, se subisce battute d’arresto sul campo di battaglia.

Il presidente Biden ha affermato che il motivo per cui il leader russo non stava “scherzando” quando ha parlato dell’uso di armi tattiche nucleari, biologiche o chimiche – “perché il suo esercito, si potrebbe dire, ha dimostrato prestazioni notevolmente inferiori”.

“Per la prima volta dalla crisi dei missili di Cuba, abbiamo una minaccia diretta all’uso delle armi nucleari, se in effetti le cose continuano lungo la strada che stavano andando”, ha detto Biden ai colleghi democratici.

“Non abbiamo affrontato la prospettiva dell’Armageddon dai tempi di Kennedy e della crisi dei missili cubani”.

Nel 1962, gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica – sotto il presidente John F. Kennedy e Nikita Khrushchev – si avvicinarono a una resa dei conti nucleare sul dispiegamento di armi nucleari russe a Cuba.

Lo scontro è considerato da molti esperti come il più vicino che il mondo sia mai arrivato a una guerra nucleare su vasta scala.

Durante un discorso di venerdì scorso, il presidente Putin ha affermato che gli Stati Uniti hanno creato un “precedente” usando armi nucleari contro il Giappone alla fine della seconda guerra mondiale – un commento che non sarebbe passato inosservato ai governi occidentali, sottolinea il nostro editore russo Steve Rosenberg .

Putin ha anche minacciato di utilizzare ogni mezzo a sua disposizione per proteggere il territorio russo.

Anche se Putin ha firmato i documenti finali che annettevano formalmente quattro regioni dell’Ucraina – Luhansk, Donetsk, Zaporizhzhia e Kherson – le forze di Kiev stavano avanzando all’interno di quelle aree che aveva rivendicato.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere