30 Gen, 2023

Ultimi Articoli

Ucraina. Zelensky, “Lyman è completamente libera dalle truppe russe”

- Advertisement -

AgenPress – La Russia ha ritirato le sue truppe dalla strategica città ucraina di Lyman, in una mossa vista come una significativa battuta d’arresto per la sua campagna a est.

La ritirata è avvenuta nel timore che migliaia di soldati sarebbero stati accerchiati nella città, ha affermato il ministero della Difesa russo.

La riconquista di Lyman potrebbe consentire ai soldati ucraini di raggiungere un territorio più conteso nelle regioni di Donetsk e Luhansk.

“Lyman è completamente libera dalle truppe russe”. Lo afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. La riconquista della città taglia le linee di rifornimento russe al fronte nel Donbass e fra i fronti nell’Est e nel Dud dell’Ucraina.

“Lyman, importante snodo ferroviario nella regione orientale di Donetsk che era stata annessa alla Russia, è ora sotto il pieno controllo dell’esercito ucraino, un giorno dopo l’annunciato ritiro delle truppe russe. Grazie ai nostri militari”, ha dichiarato il presidente Zelensky in un video pubblicato sui social.

Lyman era stato utilizzato come hub logistico dalla Russia, rendendo la sua riconquista ancora più significativa per le forze ucraine.

La battuta d’arresto sul campo di battaglia ha spinto il leader ceceno e alleato intransigente di Mosca, Ramzan Kadyrov, a commentare che la Russia dovrebbe considerare l’uso di armi nucleari a basso rendimento di fronte a tali sconfitte.

Lyman si trova a Donetsk, una delle quattro regioni ucraine parzialmente occupate che la Russia ha dichiarato di voler annettere venerdì. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali hanno respinto la mossa come un furto illegale di terre.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere