03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Ucraina. Missili russi colpiscono impianto gas e fabbrica di missili a Dnipro. Un morto e 14 feriti

- Advertisement -

AgenPress – Un impianto di produzione di gas a est e una fabbrica di missili a Dnipro sono stati tra gli ultimi obiettivi dei missili russi.

C’è una vittima e 14 persone sono rimaste ferite. Lo afferma il capo dell’amministrazione statale regionale di Dnepropetrovsk Valentin Reznichenko su Telegram, ripreso da Ukrainska Pravda. “I terroristi russi hanno appena bombardato il Dnepr. Ci sono diversi colpi su due strutture infrastrutturali. In via preliminare, una vittima e 14 feriti, tra i quali una ragazza di 15 anni. I soccorritori stanno eliminando le conseguenze”.

Nel frattempo, la società energetica statale Naftogaz ha affermato che i suoi impianti di produzione di gas nell’est del Paese sono stati sottoposti a un “massiccio attacco”.

Nel proprio aggiornamento nazionale, l’ufficio del presidente ha affermato che quattro persone sono morte a seguito di uno sciopero notturno in edifici residenziali nella regione di Zaporizhzhia.

Ulteriori attacchi alle infrastrutture – così come feriti civili – sono stati registrati da funzionari nelle regioni di Odessa e Kharkiv.

La capitale, Kiev, era solo uno dei luoghi in cui suonavano le sirene dei raid aerei. Verso le 08:00 ora locale (06:00 GMT), i telefoni cellulari hanno iniziato a inviare segnali di avviso ufficiale di un nuovo attacco missilistico in Ucraina.

Le difese aeree locali sono entrate in azione e le autorità militari hanno riferito che quattro missili da crociera e cinque droni di fabbricazione iraniana erano stati abbattuti.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che la Russia non vuole la pace, ma invece sta portando ai suoi compatrioti “solo quanto più dolore e sofferenza possibile”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere