05 Feb, 2023

Ultimi Articoli

Ucraina. Il comando russo lascia Kreminna nella regione di Lugansk

- Advertisement -

AgenPress –  Il comando russo ha lasciato la città Kreminna, nella regione di Lugansk, dove sono in corso intensi combattimenti. Anche i civili russi che si trovavano nella città sono fuggiti: lo rende noto il governatore regionale in esilio Sergii Gaidai affermando che la liberazione di Kreminna aprirà la strada alle forze armate ucraine a Starobilsk, o in direzione di Rubizhny e Severodonetsk. Secondo Gaidai, la leadership militare dell’esercito di occupazione si è trasferita in altri insediamenti occupati e i civili russi stanno tornando nel territorio della Federazione.

Secondo il New York Times, l’esercito ucraino si sta avvicinando alla liberazione di Kreminna , una città piccola ma strategicamente importante poichè la sua liberazione aprirà la strada alle forze armate di Kiev verso Severodonetsk e Lysychansk al momento in mano alle truppe russe. “Kreminna è la porta d’accesso a due città molto più grandi nelle vicinanze, Severodonetsk e Lysychansk, importanti centri industriali del Donbass.

Prendere Kreminna e altri insediamenti vicini amplierà il punto d’appoggio delle forze ucraine nella regione e darà loro il controllo sulle strade principali che portano a Severodonetsk e Lysychansk”, scrive il quotidiano statunitense spiegando che i combattimenti intorno alla cittadina sono cominciati il 27 dicembre. “Le truppe ucraine si avvicinano alla liberazione della città. Allo stesso tempo, i russi stanno cercando di rimanere sulla difensiva, perché Kreminna è una delle loro conquiste più difficili in questa guerra”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere