29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Ucraina. Conte, da Putin rischio di escalation nucleare, nessuno può escluderlo. Sostegno all’Ucraina

AgenPress – “Credo che nessuna persona di buon senso, nessun generale che sia dentro a questa vicenda militare possa escludere oggi il rischio nucleare. Chi può garantire che non stiamo correndo questo rischio? Io non voglio fare considerazioni allarmistiche ma chiedo: chi ci può garantire che l’escalation non tocchi anche il conflitto sul piano nucleare o su altre armi, ovviamente non convenzionali?”. Lo ha detto il presidente del Movimento 5 Selle Giuseppe Conte a Napoli, commentando la situazione in Russia.

“La propaganda e sceneggiata sul referendum della Russia mi rende molto preoccupato. E’ chiaro che stiamo andando verso una escalation militare e il conflitto rischia di assumere proporzioni sempre più vaste e incontrollabili.

“Noi siamo a sostegno dell’Ucraina, il problema è la strategia e il discorso di Putin lo dimostra. Vogliamo una escalation militare senza più limiti e confini? Accettiamo questo rischio? Io non sono assolutamente d’accordo, già abbiamo una recessione economica devastante. Non possiamo fare come in Afghanistan , che un giorno ci svegliamo e lasciamo il terreno ai talebani.  Questa strategia costa”, prosegue Conte per il quale “le parole di Putin significano debolezza, ma la debolezza può coincidere con la disperazione”.

 “Parliamo – ha aggiunto – di una superpotenza che per quanto sia in situazione di debolezza vuol dire anche essere in un momento di disperazione, può diventare per Putin la battaglia della vita. Parliamo di una superpotenza che ha un arsenale nucleare, chimico-batteriologico, ecco perché vorrei dire a chi ha sposato questa strategia diteci ora come uscirne, finora ci avete spiegato come entrarci, è colpa di Putin ma ora è importante capire come uscirne”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere