29 Set, 2022

Ultimi Articoli

Ucraina. Aiea, la situazione a Zaporizhzhia è insostenibile. Danni anche vicino a reattore. Serve zona sicurezza

AgenPress – L’agenzia di controllo atomico delle Nazioni Unite ha esortato Russia e Ucraina a istituire una “zona di protezione nucleare e di sicurezza” intorno alla centrale di Zaporizhzhia, tra i crescenti timori che i combattimenti possano innescare una catastrofe in un paese ancora segnato dalle Il disastro di Chernobyl.

In un rapporto a seguito di una visita di un gruppo di ispezione la scorsa settimana, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha affermato che “i bombardamenti sul posto e nelle sue vicinanze dovrebbero essere fermati immediatamente per evitare ulteriori danni all’impianto e alle strutture associate, per la sicurezza del personale operativo e per mantenere l’integrità fisica per supportare un funzionamento sicuro e protetto.

“Ciò richiede l’accordo di tutte le parti interessate per l’istituzione di una zona di sicurezza e protezione nucleare” attorno all’impianto.

I bombardamenti sono continuati martedì intorno alla più grande centrale nucleare d’Europa , un giorno dopo che è stata nuovamente staccata dalla rete elettrica ucraina e messa nella posizione precaria di fare affidamento sulla propria energia per far funzionare i suoi sistemi di sicurezza.

Normalmente l’impianto fa affidamento sull’energia dall’esterno per far funzionare i sistemi di raffreddamento critici che impediscono il surriscaldamento dei suoi reattori e del combustibile esaurito. Una perdita di tali sistemi di raffreddamento potrebbe portare a una fusione o ad un altro rilascio di radiazioni.

“L’attuale situazione” nella centrale nucleare di Zaporizhzhia “è insostenibile”,  afferma ancora l’Agenzia internazionale  nel suo rapporto.

“Un incidente nucleare può avere un serio impatto nel Paese e oltre i suoi confini”, afferma il rapporto degli esperti dell’Onu, sottolineando che nell’area dell’impianto sono stati registrati diversi episodi che “hanno violato i principi di sicurezza nucleare”. Di conseguenza, “in attesa della fine del conflitto e del ristabilimento di condizioni stabili, c’è bisogno urgente di misure temporanee per evitare che un incidente nucleare sia provocato dai danni fisici causati da strumenti militari”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere