26 Nov, 2022

Ultimi Articoli

“The Mystery Man”: ricostruzione iperrealistica del corpo di Cristo sulla base dei dati ricavati dalla Sindone di Torino.

- Advertisement -

AgenPress. Il duomo di Salamanca ospita l’esposizione “The Mystery Man”, la prima ricostruzione iperrealistica del corpo di Cristo sulla base dei dati ricavati dalla Sindone di Torino.

La scultura è stata realizzata in lattice e silicone, pesa circa 75 kg e la postura è del Cristo defunto in rigor mortis. Le gambe sono leggermente piegate, le mani incrociate a livello del pube. Non sono stati omessi particolari nella figura. L’intero corpo dell’uomo sulla Sindone è visibile, compresa la circoncisione. Anche i capelli utilizzati sono umani. Quando ci si avvicina alla figura si possono osservare ogni poro della pelle, lentiggini, ciglia e sopracciglia.

La scultura iperrealistica, si legge nella presentazione all’opera cerca di mostrare allo spettatore un “corpo di qualità umana senza movimento artistico”, senza interpretazione, fatto di dati scientifici multidisciplinari basati su studi sulla Sacra Sindone. Il curatore della mostra, Álvaro Blanco, ha dedicato più di 15 anni alla sua realizzazione e poi un gruppo di artisti l’ha realizzata sotto la sua supervisione. Al momento di vedere il corpo finito ero convinto di “essere davanti a Gesù, ero davanti all’immagine del corpo di Gesù di Nazaret”, ha detto l’autore.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere