21 Mar, 2023

Ultimi Articoli

Tajani. L’Italia sta con l’Ucraina, Berlusconi se lo ricordi. La pace non deve essere una resa a Putin

- Advertisement -

AgenPress – L’Italia “sta dalla parte del popolo ucraino e farà di tutto perché la soluzione finale non sia una resa sotto l’oppressore russo” aggiunge. Il governo “è saldamente ancorato all’Europa, agli Stati Uniti, all’Occidente”.

Lo dice in un’intervista a La Repubblica il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani.

L’Italia vuole la pace, ma a un anno dall’inizio della guerra “sappiamo che la si può raggiungere solo continuando ad armare l’esercito di Kiev”.

L’Italia “non ha alcun ripensamento, lavora per la pace e per l’indipendenza dell’ Ucraina, al fianco della Nato e dell’Europa. Questo non vuol dire che invieremo armi in grado di attaccare la Russia, non siamo certo contro il popolo russo, ma sosteniamo appieno Kiev e la sua resistenza”.

Rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni di domenica scorsa di Berlusconi su Zelensky, “contano i fatti. E il nostro presidente, vorrei si ricordasse, ha votato in Parlamento europeo le risoluzioni contro l’aggressione russa”. Il leader di Forza Italia, spiega, “vuole la pace. Ma la linea dettata ai gruppi, in Italia e in Europa, non si è mai discostata da quella del Ppe, a Bruxelles, e del Parlamento italiano, a Roma”.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere