09 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Taiwan. Ministro Difesa, il nostro esercito è pronto a qualsiasi attacco militare della Cina. Non rimarremo a guardare

- Advertisement -

AgenPress – Qualora la Cina decidesse di anticipare la scadenza per muoversi militarmente verso l’isola, su cui rivendica la sovranità, troverebbe Taiwan “pienamente preparata”. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa di Taipei, Chiu Kuo-cheng, citato dalla Central News Agency prima di un’audizione al parlamento.

“L’esercito sa cosa deve fare, che sia nel prossimo secondo o nella prossima ora, mentre si sta preparando alla guerra”, ha detto il ministro della Difesa alla stampa. “Non rimarrà seduto a guardare le mosse di Pechino se la Cina sposterà indietro la sua timeline per l’invasione dell’isola”. Taiwan “presterà attenzione ai segnali e farà previsioni in base ai possibili sviluppi”.

Le forze armate taiwanesi faranno una “propria tempistica” prestando attenzione “ai segnali e facendo previsioni sui possibili sviluppi” in caso d’attacco, ha aggiunto il ministro che ha ribadito la necessità che i militari si difendano se hanno subito un “primo attacco” dall’Esercito popolare di liberazione (Pla), proprio “come se qualcuno cerca di spingerti, devi schivarlo o deviarlo”.

Il vicedirettore della Central Intelligence Agency (Cia) David Cohen aveva detto a settembre che il presidente Xi Jinping aveva ordinato alle forze armate cinesi di avere la capacità di prendere il controllo di Taiwan con la forza entro il 2027, anno del centenario delle loro fondazione. Xi ha ribadito durante il discorso di apertura del XX Congresso nazionale del Partito comunista, tenuto domenica 16 ottobre, la sua determinazione a raggiungere la riunificazione della Cina con Taiwan, sottolineando che Pechino “sicuramente non accetterebbe di rinunciare all’uso della forza contro i pro- Separatisti indipendentisti di Taiwan e le forze esterne”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere