03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Superbonus e bonus casa: truffe tra le più grandi mai viste della nostra storia, 4,4 mld di euro

- Advertisement -

AgenPress – Le truffe messe a punto sfruttando Superbonus e altri bonus casa sono “tra le più grandi mai viste” nella storia della Repubblica.

Con queste parole, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha definito le frodi legate alle agevolazioni fiscali sull’edilizia ma, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri dell’11 febbraio 2022, ha aperto uno spiraglio su possibili ulteriori novità sulla cessione dei crediti, arginate dal Decreto Sostegni ter.

Non si esclude un ritorno a ulteriori due o tre passaggi nel sistema bancario. La priorità è che il meccanismo funzioni, ha detto  il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi, dopo aver rivolto parole dure contro la normativa che ha introdotto la maxi detrazione del 110 per cento e le diverse agevolazioni legate agli interventi edilizi.

Il premier Mario Draghi ha rivolto parole dure sulla definizione delle regole di accesso alle agevolazioni edilizie: “Se siamo in questa situazione è perché si è voluto costruire un sistema che prevedeva pochissimi controlli. E oggi il funzionamento del Superbonus ha rallentato moltissimo e si è anche fermato non tanto per gli ostacoli, i divieti, ma per i sequestri deliberati dalla magistratura a fronte di situazioni fraudolente”.

Secondo i dati presentati dal direttore di Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini e aggiornati al 31 dicembre 2021, cessioni e sconti in fattura relative a Superbonus e bonus casa hanno raggiunto un valore complessivo di oltre 38,4 miliardi di euro rilevato in base alle comunicazioni inviate dai contribuenti, quasi 4,8 milioni in totale.

Le frodi, in base alle attività di analisi e controllo condotta dall’Agenzia delle entrate e dalla Guardia di Finanza, fino ad ora rappresentano un affare da 4,4 miliardi di euro: 2,3 miliardi sono già stati sequestrati.

“Seguiranno altre verifiche”, sottolinea Daniele Franco. Ma sono diversi i territori in cui ci sono già stati dei sequestri, le indagini sono più avanti in città come: Roma; Napoli; Rimini; Treviso; Foggia; Perugia; Brescia.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere