06 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Sudafrica. Una donna di 39 anni uccisa da squalo a Central Beach. Gli umani scambiati per foche

- Advertisement -

AgenPress – Dopo mesi di maggiore presenza e allerta di squali a Plettenberg Bay e sulla costa del Capo Sud, una madre di 39 anni di Cape Town è stata uccisa da uno squalo a Central Beach.

Si presume che a uccidere la donna sia stato uno squalo bianco. Questi predatori raggiungono i sei metri di lunghezza, sono guidati dall’olfatto e normalmente sono a caccia di foche. Gli umani possono essere scambiati per foche, ma quando gli squali si rendono conto che non hanno colpito la preda naturale si allontanano, anche se il morso è fatale per l’uomo. Negli ultimi 25 anni, 37 persone sono state uccise da squali lungo le coste sudafricane. Nel 2021 c’era stato un solo attacco mortale.

L’attacco fatale è però il secondo in pochi mesi: un uomo è stato trovato morto al largo della stessa località alla fine di giugno. L’ultimo attacco di uno squalo a Plettenberg Bay risaliva al 2011, quando è rimasto vittima un surfista.

A giugno, l’uomo d’affari di Plettenberg Bay Bruce Wolov è stato ucciso da uno squalo in una delle famose spiagge balneabili della città, Sanctuary Beach.

Da maggio, il National Sea Rescue Institute (NSRI) ha emesso allarmi sugli squali e ha invitato gli utenti della spiaggia a prestare attenzione a causa dell’aumento dell’attività costiera degli squali osservata lungo la costa del Capo Sud da Mossel Bay a Plettenberg Bay e la costa del Capo Orientale da Storms River, Tsitsikamma a Jeffreys Bay.

Tutte le spiagge della zona e della costa meridionale della provincia del Capo sono temporaneamente chiuse e sventolano la bandiera con lo squalo nero che vieta la balneazione. Il recupero del corpo è stato fatto alle 7:53 del mattino. Il marito e il figlio della donna si trovavano sulla spiaggia”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere