07 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Russia. Oltre 1000 cittadini arrestati per aver protestato contro la mobilitazione parziale di Putin

AgenPress –  Almeno 1.026 persone sono state arrestate oggi in Russia durante manifestazioni spontanee contro la parziale mobilitazione per l’offensiva in Ucraina, annunciata in mattinata dal presidente Vladimir Putin. Secondo l’ong Ovd-Info, le manifestazioni sono avvenute in almeno 38 città del Paese. Queste sono le più grandi proteste in Russia da quelle successive all’annuncio dell’offensiva di Mosca in Ucraina a fine febbraio.

Le foto rilasciate sul canale Telegram di OVD-Info mostravano la polizia di San Pietroburgo che usava manganelli contro i manifestanti. I video mostrano la polizia che tenta di contenere una folla radunata nella cattedrale di Isakiivskiy dietro le barriere, tra canti di “nessuna mobilitazione”.

Il video dei social media  ha mostrato proteste in diverse città, ognuna delle quali ha coinvolto quelle che sembrano essere state alcune dozzine di persone.

I video di Mosca hanno mostrato manifestanti che venivano portati via dalla polizia durante una manifestazione nel centro della città.

Un video pubblicato da un giornalista della pubblicazione web di Mosca The Village include dozzine di persone in via Arbatskaya che cantano “lascialo andare” mentre un uomo viene portato via.

Secondo OVD-Info, alle 20:00 ora di Mosca, 535 persone erano state detenute in 30 città della Russia.

Secondo il conteggio OVD-info, gli arresti sono avvenuti a Irkutsk e Krasnoyarsk, Ekaterinburg, Chelyabinsk, Novosibirsk, Ulan-Ude, Tomsk, Ufa, Perm, Belgorod e Mosca.

La procura di Mosca ha pubblicato mercoledì una dichiarazione in cui mette in guardia i cittadini contro la partecipazione alle proteste, minacciando coloro che hanno fino a 15 anni di carcere.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere