25 Set, 2022

Ultimi Articoli

Russia. La fuga degli uomini per non essere arruolati e combattere in Ucraina

AgenPress – Gli uomini russi stanno tentando di lasciare il Paese per evitare una chiamata militare per la guerra in Ucraina.

Le code si sono formate ai valichi di frontiera da quando il presidente Vladimir Putin ha annunciato mercoledì una mobilitazione militare parziale, che potrebbe vedere 300.000 persone convocate per combattere.

Il Cremlino afferma che le notizie sulla fuga di uomini in età da combattimento sono esagerate.

Ma al confine con la Georgia si sono formate file di veicoli lunghe miglia, inclusi uomini che cercano di sfuggire alla guerra.

Alcuni di quelli diretti nel paese vicino hanno usato le biciclette per aggirare le file di auto ed eludere il divieto di attraversamento a piedi.

La Georgia è uno dei pochi paesi vicini in cui i russi possono entrare senza dover richiedere un visto. La Finlandia, che condivide un confine di 1.300 km (800 miglia) con la Russia, richiede un visto per viaggiare e ha anche segnalato un aumento del traffico durante la notte, ma ha affermato che è a un livello gestibile.

Altre destinazioni raggiungibili in aereo – come Istanbul, Belgrado o Dubai – hanno visto i prezzi dei biglietti salire alle stelle subito dopo l’annuncio della chiamata militare, con alcune destinazioni completamente esaurite. I media turchi hanno riportato un forte aumento delle vendite di biglietti di sola andata, mentre i voli rimanenti verso destinazioni senza visto possono costare migliaia di euro.

Il ministro degli interni tedesco ha segnalato che i russi in fuga dalla leva sarebbero stati i benvenuti nel suo paese.

Nancy Faeser ha affermato che i disertori minacciati da una “severa repressione” riceveranno protezione caso per caso, dopo i controlli di sicurezza. Lituania, Lettonia, Estonia e Repubblica Ceca hanno toccato un tono diverso, dicendo che non avrebbero offerto rifugio ai russi in fuga.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere