07 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Russia. 3mila persone sono fuggite in Mongolia. Dal 28 chi è arruolabile non può lasciare il Paese

- Advertisement -

AgenPress –  Lunghe file di auto sono state registrate alla frontiera di Altanbulag, tra la Russia e la Mongolia da quando il presidente Vladimir Putin ha annunciato la mobilitazione militare mercoledì scorso. Almeno 3.000 persone con passaporto russo – di cui 2.500 uomini e 500 tra donne e bambini – hanno attraversato il confine, ha riferito il capo del posto di frontiera, G. Byambasuren.  “Molti di loro sono giovani uomini single che hanno attraversato il confine con i loro genitori”.

Il sito indipendente Meduza, citando una fonte del Cremlino, riferisce che probabilmente dal 28 settembre agli uomini in età di mobilitazione nella Federazione Russa sarà vietato lasciare il Paese. Secondo la fonte, per attraversare il confine dovranno ottenere un permesso dal Commissariato militare, una sorta di “visto di uscita”. Il 21 settembre Vladimir Putin ha annunciato la mobilitazione “parziale”: il ministro della Difesa Sergy Shoigu ha dichiarato che circa 300.000 persone saranno mobilitate.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere