07 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Run For Inclusion – A Milano in 5.000 per la corsa simbolo della lotta contro ogni tipo di discriminazione

- Advertisement -

AgenPress. Grande successo per la prima edizione della Run For Inclusion, la corsa nata per celebrare i valori di inclusività, diversità, sostenibilità e sport outdoor, che questo weekend ha trasformato Milano nel simbolo della lotta contro ogni tipo di discriminazione.

Sono stati 5.000 gli iscritti all’evento non competitivo, promosso da DHL Express Italy e powered by Uniting Group, a cui hanno partecipato tanti appassionati di corsa, ma anche famiglie e gruppi di amici, che hanno deciso di sposare i valori del progetto percorrendo a piedi il percorso: 7.24 km, con partenza dall’Arco della Pace verso tanti luoghi simboli di Milano, per sottolineare la necessità di un impegno costante verso questi temi, 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno.

Il pettorale gara, elemento iconico per eccellenza di ogni corsa, è stato il manifesto e simbolo della Run: tutti hanno potuto scrivere un pensiero personale, trasformandolo in un messaggio della libertà d’espressione e inclusività che ognuno può e deve avere, da portare oltre il traguardo.

Nazzarena Franco, CEO DHL Express Italy ha dichiarato: “Siamo molto contenti per il successo della Run e per la grande partecipazione che c’è stata sia da parte dei milanesi sia delle nostre persone che, per l’occasione, sono arrivate da tutta Italia. Una condivisione spontanea e significativa di valori che testimonia l’importanza di stare insieme e di sostenere principi, come l’inclusione che, oggi più che mai, sono parte della vita di tutti”

“Siamo davvero orgogliosi di questa prima edizione della Run For Inclusion. Un progetto ideato per andare oltre il concetto di semplice evento e sviluppato per diventare una piattaforma in grado di sensibilizzare e coinvolgere il pubblico verso temi fondamentali come inclusion e diversity – afferma Alessandro Talenti, CEO di Uniting Group La risposta di Milano è stata eccezionale, con 5.000 persone a sottolineare l’importanza dell’iniziativa. Davvero un ottimo punto di partenza, che ci fa ben sperare per le prossime edizioni in cui vogliamo portare la Run For Inclusion e i valori che rappresenta in tutta Italia e anche fuori dai confini nazionali”

Tanti i protagonisti che hanno preso parte all’iniziativa a partire dalla testimonial Jo Squillo, cantautrice, conduttrice e attivista italiana, seguita da un ospite speciale di DHL, l’Allenatore della Nazionale di Pallavolo Maschile Ferdinando De Giorgi e tre Ambassador d’eccezione: Arianna Talamona, campionessa di nuoto paralimpica e autrice di un blog di lifestyle dove affronta il tema delicato della moda per persone con disabilità, Danielle Madam, campionessa italiana di getto del peso e conduttrice tv famosa per la sua lotta contro le discriminazioni razziali ed Ethan Caspani, ragazzo trans di 24 anni diventato punto di riferimento per la difesa dei diritti LGBTQIA+.

Sono stati due giorni ricchi di appuntamenti, con il ‘Village Run For Inclusion’, che per l’occasione ha trasformato l’Arco della Pace in un teatro di attività, stand informativi delle Associazioni Onlus partecipanti, DJ set, talk e interventi pensati per promuovere e approfondire i valori propri dell’appuntamento.

Presenza fondamentale a supporto dell’iniziativa, alcune delle più importanti Associazioni, per celebrare l’inclusione a 360°. AGPD – Associazione Genitori e Persone con Sindrome di Down, AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla, CESVI, Associazione Famiglie per la Famiglia, Fondazione Francesca Rava, Fondazione Libellula, Pane Quotidiano Onlus, Sport Senza Frontiere e UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano hanno infatti corso insieme ai partecipanti per portare i propri messaggi al traguardo.

 

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere