10 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Relazione della Dia sulla Mafia, Tirrito: “Aumentare l’attenzione sui territori, monitorare il flusso di denaro del Pnrr”

- Advertisement -

AgenPress. “La relazione della Direzione investigativa antimafia (Dia) al Parlamento, sul secondo trimestre 2021, evidenzia ciò che da sempre sosteniamo, in coerenza con quello che fu il messaggio cardine dell’azione investigativa di Giovanni Falcone: aggredire i patrimoni delle mafie è la maniera migliore per colpirle”.

A parlare è Maricetta TIrrito, portavoce del Co.G.I. (Comitato dei collaboratori di Giustizia”.

“È ormai una mafia 3.0 – prosegue Tirrito – che rispetto alla criminalità di un tempo ha cambiato i suoi asset, ma non per questo è meno violenta. Meno assassini eccellenti e più vessazioni a livello territoriale. Ed è proprio sulla densità delle attività ‘locali’ che bisogna concentrare l’obiettivo investigativo. 137mila segnalazioni e interdittive diffuse in tutto il territorio italiano sono la cartina di tornasole del fenomeno.

E visto che, come dice la Dia, l’attività delle mafie si rivolge sempre di più ‘verso l’infiltrazione economico-finanziaria’, bisognerà adesso avere anche un’attenzione particolare al Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza), che va salvaguardato dagli appetiti criminali – conclude Tirrito – e destinato davvero al Paese”.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere