29 Nov, 2022

Ultimi Articoli

Putin, “lo scontro con l’Ucraina era inevitabile. Noi sempre vicini al popolo ucraino. L’Occidente vuole portarci alla rovina”

- Advertisement -

AgenPress – “Lo scontro della Russia con il regime neonazista emerso sul territorio dell’Ucraina era inevitabile, e se a febbraio non fossero state intraprese azioni appropriate da parte nostra, tutto sarebbe stato lo stesso, solo da una posizione peggiore per noi”.

Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, ripreso dall’agenzia di stampa statale russa Tass. La propaganda del Cremlino dipinge falsamente il governo ucraino come un covo di fascisti e questo è stato uno dei pretesti usati dal Cremlino per attaccare l’Ucraina dicendo di volerla “denazificare”.

Il popolo ucraino è la “vittima principale” della deliberata istigazione all’odio contro i russi.  La Russia, ha aggiunto, è sempre stata vicina al popolo ucraino, nonostante lo scontro attuale.

L’Occidente continua nei suoi tentativi di portare alla rovina la Russia, ma la Russia non glielo permetterà mai.  “Continuano i tentativi di toglierci il terreno sotto i piedi, ma naturalmente questi tentativi non possono cambiare il passato e sono destinati a fallire, è impossibile togliere al Paese le vittorie ottenute dai nostri antenati”, ha affermato Putin ad un incontro con storici e rappresentanti religiosi nel decimo anniversario della riapertura della Società storica russa e della Società per la storia militare russa.

 

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere