05 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Pakistan. Le inondazioni hanno trasformato la provincia del Sindh in un lago largo 100 km

AgenPress – Le immagini satellitari che rivelano l’ entità delle inondazioni record del Pakistan mostrano come un fiume Indo traboccante abbia trasformato parte della provincia del Sindh in un lago interno largo 100 chilometri.

Le zone del paese sono ora sott’acqua, dopo che quello che i funzionari delle Nazioni Unite hanno descritto come un “monsone sotto steroidi” ha portato le piogge più intense a memoria d’uomo e le inondazioni che hanno ucciso 1.162 persone, ferito 3.554 e colpito 33 milioni da metà giugno.
Le nuove immagini, scattate il 28 agosto dal sensore satellitare MODIS della NASA, mostrano come una combinazione di forti piogge e uno straripamento del fiume Indo abbiano inondato gran parte della provincia del Sindh nel sud.
Al centro dell’immagine, una vasta area di blu scuro mostra l’Indo che trabocca e inonda un’area larga circa 100 chilometri (62 miglia), trasformando quelli che un tempo erano campi agricoli in un gigantesco lago interno.
Si tratta di una sconvolgente trasformazione rispetto alla foto scattata dallo stesso satellite nella stessa data dell’anno scorso, che mostra il fiume e i suoi affluenti contenuti in quelle che al confronto appaiono piccole e strette fasce, evidenziando l’entità del danno in una delle zone più colpite.
Il monsone di quest’anno è già il più piovoso del paese da quando sono iniziate le registrazioni nel 1961, secondo il dipartimento meteorologico pakistano, e la stagione ha ancora un mese di tempo.
In entrambe le province del Sindh e del Belucistan, le precipitazioni sono state del 500% superiori alla media, inghiottendo interi villaggi e terreni agricoli, rade al suolo edifici e spazza via i raccolti.
Il ministro degli Esteri pakistano Bilawal Bhutto Zardari ha affermato di aver visitato il Sindh e di aver visto in prima persona come le inondazioni abbiano spostato interi villaggi e città.
“Non c’è quasi nessuna terraferma che possiamo trovare. La portata di questa tragedia … 33 milioni di persone, è più della popolazione dello Sri Lanka o dell’Australia”, ha detto.
“E mentre comprendiamo che la nuova realtà del cambiamento climatico significa condizioni meteorologiche più estreme, o monsoni, ondate di calore più estreme come abbiamo visto all’inizio di quest’anno, la portata dell’attuale inondazione è di proporzioni apocalittiche. Speriamo sicuramente che non sia un nuovo clima realtà.”
Le immagini satellitari di Maxar Technologies provenienti da altre aree del paese mostrano come interi villaggi e centinaia di appezzamenti di terreno verdeggiante siano stati rasi al suolo dalle inondazioni in rapido movimento.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere