29 Nov, 2022

Ultimi Articoli

Olaf Scholz ad Abu Dhabi. Firmato accordo per fornitura nel 2022 e 2023 di gas liquefatto e diesel

- Advertisement -

AgenPress – Il  cancelliere tedesco Olaf Scholz ha piantato un albero in un parco di mangrovie negli Emirati Arabi Uniti, un omaggio all’ambientalismo durante una visita di due giorni nella regione del Golfo incentrata principalmente sulla sicurezza di nuove forniture di combustibili fossili e sulla forgiatura di prodotti freschi alleanze contro la Russia.

Dopo aver visitato il Jubail Mangrove Park ad Abu Dhabi, Scholz ha incontrato il presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, per firmare un accordo sulla cooperazione energetica e discutere dell’ospitalità del paese dei colloqui sul clima delle Nazioni Unite del prossimo anno.

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale degli Emirati, Wam, l’accordo prevede l’esportazione di una spedizione di gas naturale liquefatto (Gnl) in Germania alla fine del 2022, quindi la fornitura di quantitativi aggiuntivi nel 2023. La Wam fa riferimento anche a una consegna diretta di gasolio fatta a settembre riporta un accordo per fornire fino a 250.000 tonnellate al mese di gasolio per il 2023.

La società di servizi pubblici tedesca RWE ha annunciato domenica che quest’anno riceverà una prima spedizione di gas naturale liquefatto dalla Compagnia petrolifera nazionale di Abu Dhabi. In un accordo separato, RWE collaborerà con Masdar, con sede negli Emirati Arabi Uniti, per esplorare ulteriori progetti di energia eolica offshore, ha affermato la società.

Da Abu Dhabi Scholz è volato in Qatar per incontrare l’emiro, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, e discutere le relazioni bilaterali, le questioni regionali come le tensioni con l’Iran e l’imminente sede della Coppa del Mondo di calcio nella nazione del Golfo.

Parlando con i giornalisti a Doha, Scholz ha riconosciuto che ci sono stati progressi nel miglioramento delle condizioni per i lavoratori stranieri coinvolti nella costruzione delle sedi del torneo, ma ha lasciato aperto se avrebbe assistito a qualcuno dei giochi lui stesso.

La prima tappa del leader tedesco sabato è stata l’Arabia Saudita, dove ha incontrato il principe ereditario Mohammed bin Salman.

Gruppi per i diritti umani hanno criticato l’incontro a causa del presunto coinvolgimento del principe Mohammed nell’uccisione del giornalista saudita Jamal Khashoggi.

Scholz ha detto ai giornalisti dopo l’incontro di aver discusso “tutte le questioni sui diritti civili e umani” con il principe, ma ha rifiutato di approfondire.

Funzionari tedeschi hanno notato prima del viaggio che Scholz è uno dei numerosi leader occidentali che hanno incontrato il principe ereditario saudita negli ultimi mesi, tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden , l’ ex primo ministro britannico Boris Johnson e il presidente francese Emmanuel Macron .

Tutti gli accordi energetici terranno conto dei piani del paese di diventare carbon neutral entro il 2045 , richiedendo il passaggio dal gas naturale all’idrogeno prodotto con energia rinnovabile nei prossimi decenni.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere