06 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Nord Stream: Cremlino, atto terroristico da paese straniero. Media russi, chi pagherà i danni di riparazione?

- Advertisement -

AgenPress –  Il Cremlino afferma di non sapere se il Nord Stream potrà mai essere riavviato dopo i danni subiti. “E’ una questione tecnica, non siamo in grado di rispondere”, ha spiegato il portavoce Dmitri Peskov parlando con i giornalisti.

Gli incidenti ai gasdotti Nord Stream sembrano “un atto terroristico, probabilmente di un paese straniero”, ha aggiunto  commentando  le notizie di stampa che parlavano della presenza di truppe russe nell’area degli incidenti: ‘Sono notizie distorte, sono state viste molte più truppe della Nato nell’area”.

“Gli analisti non si sono ancora impegnati a stimare i possibili costi di ripristino del gasdotto Nord Stream nel Mar Baltico ma la domanda principale è ‘chi pagherà per questo?’. Secondo gli accordi, gli operatori Nord Stream, filiali di Gazprom, sono obbligati a effettuare riparazioni. E quelli, molto probabilmente, dovrebbero ,  scrive l’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti.

“Logicamente – continua l’agenzia – i fondi dovrebbero essere forniti dai responsabili delle perdite. Ma non è chiaro come chiamarli a renderne conto. Forse il tribunale arbitrale di Stoccolma o un altro tribunale internazionale si occuperà di questo”, ha affermato Leonid Khazanov, un esperto industriale indipendente.

Due fonti del mercato assicurativo hanno detto a Ria Novosti che i gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2 erano assicurati da compagnie straniere, ma i termini dell’assicurazione sono sconosciuti. Se l’incidente viene riconosciuto come un evento assicurato, l’assicuratore pagherà, ma sarà necessario un processo, ha sottolineato Dmitry Adamidov, analista indipendente nel settore energetico. Tuttavia, secondo lui, la questione non riguarda nemmeno i soldi. Dati gli attuali problemi con l’industria e la logistica europee, nonché le sanzioni reciproche, non è così facile effettuare un ordine per il ripristino del gasdotto e delle unità. E non molte persone hanno la competenza per riparare un condotto marittimo.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere