03 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Nel 2022 l’Emilia-Romagna chiuderà il bilancio sanitario in pareggio

AgenPress. Nel 2022 l’Emilia-Romagna chiuderà il bilancio sanitario in pareggio, ma sarà necessario comprendere quando arriverà la copertura per le spese sanitarie legate alla pandemia e al caro energia: “con costi rilevanti che continuano a non essere coperti dallo Stato, in particolare quelli Covid nell’ambito di una doverosa campagna di prevenzione e contrasto nazionale”, sottolinea la Regione.
Le risorse per mantenere i conti in ordine sono già state definite nell’ambito del bilancio regionale: si sale così a circa un miliardo di euro speso nell’ultimo triennio. “Ma le difficoltà, con cui peraltro devono fare i conti tutte le Regioni dal 2020, non sono più sostenibili senza l’intervento urgente del Governo”.
Gli assessori alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, e al Bilancio, Paolo Calvano, spiegano che “anche nel 2022 raggiungeremo il pareggio di bilancio perché attueremo una serie di interventi straordinari che ci consentiranno di recuperare i fondi necessari. Ma sia chiaro che non può continuare così: è il terzo anno consecutivo che interveniamo, con le nostre risorse, per far fronte ai mancati ristori del Governo, che non coprono le spese straordinarie sostenute per contrastare la pandemia. Spese cui si è aggiunto l’aumento del costo dell’energia, per il quale non è previsto ristoro. In tre anni la Regione Emilia-Romagna ha speso un miliardo in più per fronteggiare la pandemia”. Al nuovo Esecutivo appena insediato “chiediamo di intervenire con urgenza”.
- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere