28 Set, 2022

Ultimi Articoli

Mosca. Revocata la licenza al quotidiano indipendente Novaya Gazeta. Gorbaciov era un sostenitore

AgenPress – Una Corte a Mosca ha revocato la licenza di pubblicazione per il giornale indipendente Novaya Gazeta, diretto dal Premio Nobel per la pace Dmitry Muratov. Lo riferisce l’agenzia Ria Novosti.

Parte del suo staff ha lasciato la Russia e ha lanciato una nuova edizione dall’Europa. 

La decisione sulla licenza arriva meno di una settimana dopo la morte dell’ultimo leader dell’Unione Sovietica, Mikhail Gorbaciov, un sostenitore chiave di Novaya Gazeta che ha donato una parte del suo premio Nobel per la pace nel 1990 per fondare il giornale.

Sei dei giornalisti di Novaya Gazeta sono stati uccisi in omicidi che secondo il giornale e i gruppi per i diritti umani erano collegati alle loro notizie.

Muratov è stato insignito del Premio Nobel per la Pace nel 2021 per gli sforzi volti a “salvaguardare la libertà di espressione”.

Muratov era già stato costretto a sospendere le pubblicazioni a fine marzo denunciando pressioni delle autorità per la sua posizione critica contro la cosiddetta operazione militare speciale in Ucraina.

La decisione è stata presa su richiesta dell’ente statale per il controllo sui media Rozkomnadzor che, riporta la Reuters, aveva accusato il giornale di non aver fornito della documentazione relativa a un cambio di proprietà nel 2006.

La domanda era stata presentata al tribunale distrettuale di Basmanny a Mosca il 26 luglio scorso. Il tribunale ha quindi accolto la richiesta di Roskomnadzor dichiarando non valida la licenza del giornale.

Il giornale ha comunque aperto una redazione che lavora dall’Europa e solo online.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere