28 Set, 2022

Ultimi Articoli

Mosca. Omaggio all’ultimo leader dell’Unione Sovietica Mikhail Gorbaciov, sarà sepolto con la moglie Raissa

AgenPress –  Le persone in lutto a Mosca hanno reso i loro ultimi omaggi a Mikhail Gorbaciov, l’ultimo leader sovietico che ha posto fine pacifica alla Guerra Fredda.

All’interno della Sala Colonnata della Casa dei Sindacati, suona una musica cupa. Dal balcone è appeso un enorme ritratto in bianco e nero di Gorbaciov. L’ex presidente giace in una bara aperta, affiancato da una guardia d’onore.

Centinaia di persone si sono allineate fuori dall’edificio. Molti di coloro che sono venuti a rendere omaggio hanno posato rose e mazzi di fiori o hanno scattato fotografie.

Il politico liberale Grigory Yavlinsky è lì e dice: “Questa gente è venuta a Gorbaciov per dire ‘Grazie, signor Gorbaciov. Ci ha dato una possibilità, ma l’abbiamo persa”.

Gorbaciov sarà sepolto accanto a sua moglie Raissa nel corso della giornata al cimitero di Novodevichy.

A dare l’ultimo saluto al leader dell’Urss anche l’ex presidente russo e vicepresidente del Consiglio di sicurezza Dmitri Medvedev. Il primo ministro russo Mikhail Mishustin e il governo hanno inviato corone di fiori alla camera ardente allestita nella sala delle Colonne.

Mentre in Occidente Gorbaciov viene definito un architetto della riforma che ha creato le condizioni per la fine della Guerra Fredda nel 1991, in patria è visto come un “paria”  per il caos causato dalle sue riforme economiche, creando le circostanze che hanno reso un uomo forte come Putin attraente per molti russi. Putin ha incolpato Gorbaciov per la fine dell’URSS, che ha definito la “più grande catastrofe geopolitica” del 20° secolo, e ha deciso di ripristinare il prestigio ferito della Russia.

Gorbaciov è diventato più critico nei confronti di Putin e del suo regime sempre più restrittivo negli ultimi anni, viaggiando per il mondo promuovendo la libertà di parola e la democrazia come parte della sua fondazione. Sebbene lo stesso Gorbaciov non abbia commentato la decisione di Putin di invadere l’Ucraina, la sua fondazione ha chiesto negoziati di pace, dicendo che “non c’è niente di più prezioso al mondo delle vite umane”.

L’ultimo leader russo a cui non è stato concesso un funerale di stato è stato Nikita Khrushchev, che è stato deposto per aver tentato di annullare le riforme staliniste. Morì dopo aver vissuto in isolamento nel 1971 e il suo funerale si tenne in semisegretezza.

Putin mancherà al funerale di sabato a causa del suo programma di lavoro, secondo il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Il leader russo, tuttavia, ha reso omaggio a Gorbaciov giovedì. Il filmato mostrava Putin che deponeva un mazzo di rose vicino alla bara aperta nel Central Clinical Hospital, Putin poi si è inchinato e ha fatto il segno della Croce. 

Il Cremlino ha annunciato una giornata di lutto nazionale dopo la morte di Eltsin nel 2007, e al suo funerale hanno partecipato una miriade di leader mondiali, tra cui Putin, gli ex presidenti degli Stati Uniti Bill Clinton e George Bush , l’ex primo ministro britannico John Major e il principe Andrew, nonché come l’ex presidente polacco Lech Walesa.

È improbabile che al funerale possano partecipare leader stranieri,  poiché Mosca ha vietato a centinaia di funzionari stranieri di entrare in Russia come rappresaglia per le sanzioni occidentali. Il primo ministro ungherese Viktor Orban e l’ambasciatore degli Stati Uniti in Russia John Sullivan sono stati tra i pochi dignitari avvistati al ricordo.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere