06 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Maltempo. Emilia-Romagna, 11 famiglie evacuate. Tromba d’aria colpisce Bondeno, gru cade su villette a Ferrara

AgenPress – Conta dei danni in Emilia-Romagna, dovuti al maltempo che ieri sera ha colpito, con violenza, la Bassa Modenese e il Ferrarese mentre questa mattina, si registrano danni in provincia di Parma a causa della grandine in particolare nelle alte Val Taro e Val Ceno.

A fronte delle intense precipitazioni che hanno flagellato il territorio, la Regione  conta di dichiarare, nei prossimi giorni, lo stato di crisi Le maggiori difficoltà si sono vissute nel comune di Bondeno, nel Ferrarese colpito da una tromba d’aria; nella frazione di Boara a Ferrara dove una gru è caduta su alcune villette a schiera e a San Felice sul Panaro nel Modenese dove il forte vento ha danneggiato gli hangar del Campo-Volo e  ha divelto la copertura di una palazzina con 11 famiglie evacuate in via precauzionale.

Di queste due sono state ospitate in hotel per la notte mentre le altre nove hanno trovato riparo autonomamente. Al momento i Servizi sociali del Comune emiliano sono al lavoro per trovare soluzioni all’emergenza che ha visto, solo nel Modenese e nel Ferrarese, 200 interventi da parte dei Vigili del Fuoco alla luce degli eventi atmosferici di alta intensità che hanno arrecato danni a edifici – 14 in tutto –  e auto; hanno sradicato e fatto cadere alberi e attaccato strutture pericolanti.

Nell’area estense, la più colpita con 300 richieste di intervento, la città a pagare il dazio più alto è stata Bondeno – dove domani il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, incontrerà il sindaco, Simone Saletti  e farà un sopralluogo – su cui si è abbattuta una tromba d’aria che ha scoperchiato i tetti di almeno 30 abitazioni e alcune aziende e un albero è caduto su una palestra comunale.

Nella frazione di Boara, a Ferrara, invece, una gru di un cantiere di ristrutturazione edilizia, è crollata su alcune villette a schiera e appartamenti vicini, rendendone uno inagibile. Quanto al Modenese, le criticità principali riguardano San Felice sul Panaro dove il vento ha distrutto gli hangar in lamiera dei velivoli da diporto al Campo-Volo e ha scoperchiato il tetto di una palazzina: tre appartamenti sono stati dichiarati inagibili. Evacuate, per precauzione, undici famiglie: due, per un totale di quattro persone, sono state collocate in albergo mentre le altre hanno preferito rivolgersi a parenti o amici.

Nel Parmense, infine, questa mattina una forte grandinata ha colpito le alte Val Taro e Val Ceno, con danni diffusi. A Bedonia, in particolare, sono entrati in azione gli spartineve per rimuovere circa 20 centimetri di grandine dalle strade.

Quella passata, osserva sul suo profilo Facebook il sindaco di Bondeno, Simone Saletti è stata “una lunga notte per percorrere ancora una volta tutto il nostro territorio profondamente colpito da un anomalo temporale e fare il punto sul contenimento dell’emergenza. Tante le squadre di Protezione Civile, Vigili del Fuoco volontari di Bondeno ed effettivi da diversi comandi di molte province, Forze dell’ordine ancora al lavoro. Le prossime ore – aggiunge – saranno dedicate al censimento degli ingenti danni”. Al riguardo puntualizza, “sarà attivo un indirizzo mail dedicato. Ho avuto un colloquio telefonico con il presidente Bonaccini e con l’assessore regionale Priolo i quali hanno garantito il massimo supporto dell’Emilia-Romagna a Bondeno”. E sulla situazione di Bondeno, sempre su Facebook, è intervenuto ieri sera lo stesso Bonaccini. “A Bondeno – scrive – tromba d’aria: danni al patrimonio pubblico e privato. Già attivata protezione civile regionale e ho sentito, assieme all’assessore Priolo, il sindaco Saletti. Domani mattina sopralluogo in loco”.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere