30 Gen, 2023

Ultimi Articoli

L’uragano Fiona si abbatte sulla costa atlantica del Canada e venti e pioggia. 500mila case senza luce

- Advertisement -

AgenPress – L’uragano Fiona si è trasformato in un ciclone post-tropicale, ma i meteorologi hanno avvertito che potrebbe ancora portare vento da uragano, forti piogge e grandi onde nella regione del Canada atlantico e ha il potenziale per essere uno dei le tempeste più violente nella storia del paese.

Fiona, che ha iniziato la giornata come tempesta di categoria 4 ma si è indebolita fino a raggiungere la forza di categoria 2 alla fine di venerdì, avrebbe dovuto approdare in Nuova Scozia all’inizio di sabato.

Il Canadian Hurricane Center ha emesso una sorveglianza degli uragani su vaste distese costiere della Nuova Scozia, dell’Isola del Principe Edoardo e di Terranova. Il National Hurricane Center degli Stati Uniti ha affermato che Fiona dovrebbe raggiungere l’area come un “grande e potente ciclone post-tropicale con venti da uragano”.

“Questo sarà sicuramente uno dei cicloni tropicali, se non il più potente, che colpirà la nostra parte del paese”, ha affermato Ian Hubbard, meteorologo del Canadian Hurricane Center di Dartmouth, in Nuova Scozia. “Sarà sicuramente grave e brutto come tutti quelli che ho visto.”

Fiona era un uragano di categoria 4 quando ha colpito le Bermuda con forti piogge e venti all’inizio di venerdì mentre ha spazzato l’isola su una rotta diretta verso il Canada nord-orientale. Le autorità delle Bermuda hanno aperto rifugi e chiuso scuole e uffici prima di Fiona. Michael Weeks, il ministro della sicurezza nazionale, ha affermato che non ci sono state segnalazioni di gravi danni.

 Circa 500.000 case sono rimaste senza corrente nell’est del Canada. Solo nella provincia della Nuova Scozia erano 414.000 le case senza elettricità. Fiona è stato declassato da uragano a tempesta post tropicale ma porta ancora venti fortissimi a 137 chilometri l’ora. Allerte uragani o tempeste tropicali sono state attivata nella maggior parte del Canada orientale e nel Quebec meridionale. Il comune regionale di Cape Breton ha dichiarato lo stato di emergenza locale e ha chiesto ai residenti di rimanere a casa. La Croce Rossa canadese ha aperto un centro di accoglienza nella città di Sydney, in Nuova Scotia.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere