06 Ott, 2022

Ultimi Articoli

L’Europa colpita dagli incendi. Pesci muoiono a causa della grave siccità e i bassi livelli dell’acqua

 AgenPress – I vigili del fuoco di tutta Europa hanno lottato per contenere un enorme incendio in Francia che ha colpito un’ampia distesa di pineta, mentre tedeschi e polacchi hanno dovuto affrontare una morte di massa di pesci in un fiume che scorre tra i loro paesi.

L’Europa sta soffrendo per una grave ondata di caldo e siccità che ha prodotto tragiche conseguenze per gli agricoltori e gli ecosistemi già minacciati dal cambiamento climatico e dall’inquinamento.

La siccità sta causando una perdita di prodotti agricoli e altri alimenti in un momento in cui la carenza di forniture e la guerra della Russia contro l’Ucraina hanno causato un aumento dell’inflazione.

In Francia, che sta affrontando la peggiore siccità mai registrata, le fiamme hanno infuriato durante la notte attraverso le pinete, illuminando il cielo con un’intensa luce arancione nella regione della Gironda, già devastata dalle fiamme il mese scorso, e nelle vicine Landes. Più di 68 chilometri quadrati (26 miglia quadrate) sono bruciati da martedì.

Gli incendi francesi hanno già costretto all’evacuazione di circa 10.000 persone e distrutto almeno 16 case.

Lungo il fiume Oder, che scorre dalla Repubblica Ceca a nord nel Mar Baltico, i volontari hanno raccolto pesci morti che si sono arenati in Polonia e Germania.

Piotr Nieznanski, direttore della politica di conservazione del WWF Polonia, ha affermato che sembra che una sostanza chimica tossica sia stata rilasciata nell’acqua da un’industria e che i bassi livelli dell’acqua causati dalla siccità abbiano reso le condizioni molto più pericolose per i pesci.

“Un tragico evento sta accadendo lungo il fiume Oder, un fiume internazionale, e non ci sono informazioni trasparenti su ciò che sta accadendo”, ha affermato, invitando le autorità governative a indagare.

Le persone che vivono lungo il fiume sono state avvertite di non nuotare nell’acqua e nemmeno di toccarla.

L’ente statale per la gestione delle acque della Polonia ha affermato che la siccità e le alte temperature possono causare anche piccole quantità di inquinamento per portare a un disastro ecologico, ma non ha identificato la fonte dell’inquinamento.

Nella Serbia settentrionale, il letto asciutto del bacino idrico di Conopljankso è ora disseminato di pesci morti che non sono riusciti a sopravvivere alla siccità.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere