05 Ott, 2022

Ultimi Articoli

Lettonia. Non forniremo rifugio ai russi in fuga dalla parziale mobilitazione dei riservisti annunciata da Putin

AgenPress – La Lettonia non offrirà rifugio ai russi in fuga dalla parziale mobilitazione dei cittadini da parte del presidente Vladimir Putin nella guerra in Ucraina, ha affermato un alto funzionario del governo.

“Per motivi di sicurezza, la Lettonia non rilascerà visti umanitari o di altro tipo ai cittadini russi che stanno eludendo la mobilitazione, né modificherà le restrizioni ai valichi di frontiera imposte dal 19 settembre ai cittadini russi con visti Schengen”, ha dichiarato il ministro degli Affari esteri lettone, Edgars Rinkēvičs, twittato.

L’annuncio di Rinkēvičs arriva pochi giorni dopo che il suo paese si è unito ad altri stati baltici iniziando a imporre il divieto ad alcuni turisti russi, nel tentativo di rafforzare le restrizioni in risposta all’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Estonia, Lettonia e Lituania, oltre alla Polonia, hanno raggiunto un accordo all’inizio di questo mese per limitare il rilascio di visti per l’area Schengen a causa di “una seria minaccia” alla sicurezza rappresentata dall’afflusso di russi.

L’area Schengen comprende 26 paesi per lo più dell’UE che consentono la circolazione illimitata all’interno dei confini della zona.

 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere