28 Set, 2022

Ultimi Articoli

La Germania nazionalizzerà il gigante del gas Uniper per prevenire crisi approvvigionamento energetico

AgenPress – La Germania ha annunciato che nazionalizzerà il gigante del gas Uniper come parte di un piano da 8 miliardi di euro (7,9 miliardi di dollari) per arginare un’imminente carenza di forniture energetiche a causa della guerra in Ucraina.

L’ Europa è stata colpita dall’impennata dei prezzi del gas a seguito dell’invasione di Mosca e della sospensione dei flussi di gas verso il continente. 

Il governo deterrà circa il 99% di Uniper e l’8% della sua società madre finlandese Fortum, ha detto mercoledì il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck ai giornalisti a Berlino. 

Uniper, il più grande importatore di gas della Germania, fornisce il 40% della fornitura di gas del Paese ed è fondamentale per le grandi aziende e i consumatori privati. 

A luglio, il cancelliere Olaf Scholz ha annunciato che il governo sarebbe intervenuto per salvare Uniper con un pacchetto del valore fino a 15 miliardi di euro (15,3 miliardi di dollari), dopo essere stato messo in ginocchio da mesi di tagli alle forniture russe e prezzi di mercato alle stelle. 

Ma Habeck ha affermato che la situazione è “peggiorata drammaticamente” dopo che la Russia ha interrotto indefinitamente le forniture di gas all’Europa attraverso il gasdotto Nord Stream 1 il 1 settembre, citando una perdita di petrolio. 

Il gas russo ha dovuto essere sostituito con alternative costose, portando a bollette gonfiate per i consumatori. 

Habeck ha affermato che una tassa sul gas sarà addebitata ai clienti tedeschi dal 1 ottobre, dicendo ai giornalisti: “Abbiamo trovato un modo legalmente sicuro per imporre una tassa sul gas”. 

Sebbene le forniture di gas attraverso il Nord Stream 1 siano sospese, le riserve di gas della Germania sono riempite per oltre il 90% della capacità , ha affermato sul suo sito web il fornitore europeo di stoccaggio GIE AGSI+. 

Latest Posts

spot_imgspot_img

Non perdere