02 Dic, 2022

Ultimi Articoli

Kiev. Società elettrica, chi può vada via o consumi meno. Distrutto dai russi metà del sistema energetico

- Advertisement -

AgenPress – Il capo della più grande azienda energetica privata dell’Ucraina afferma che le persone dovrebbero prendere in considerazione l’idea di lasciare il paese per ridurre la domanda sulla rete elettrica del paese.

“Se riescono a trovare un posto alternativo dove stare per altri tre o quattro mesi, sarà molto utile per il sistema”, ha detto alla BBC l’amministratore delegato di DTEK Maxim Timchenko.

Gli attacchi russi hanno danneggiato quasi la metà del sistema energetico ucraino.

Milioni di persone sono senza elettricità mentre le temperature scendono per l’inverno.

I blackout – sia programmati che non programmati – sono diventati comuni in molte parti dell’Ucraina, poiché la Russia punta regolari ondate di attacchi missilistici su parti dell’infrastruttura energetica.

All’inizio di questa settimana, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha suggerito che gli attacchi fossero una “conseguenza” del rifiuto dell’Ucraina di negoziare con la Russia.

Diversi leader occidentali hanno affermato che prendere di mira le infrastrutture civili è un crimine di guerra .

Timchenko, la cui azienda fornisce più di un quarto dell’energia elettrica dell’Ucraina, afferma che il sistema diventa meno affidabile a ogni attacco russo e ridurre il consumo di elettricità è la chiave per mantenerlo in funzione.

Il governo ha esortato le persone a limitare l’uso di elettrodomestici come forni e lavatrici.

Ma il sistema energetico danneggiato non è ancora in grado di produrre abbastanza elettricità per soddisfare le esigenze attuali, quindi qualsiasi modo per ridurne l’utilizzo, incluso l’abbandono del paese, dovrebbe essere visto come un aiuto all’Ucraina per vincere la guerra contro la Russia, ha spiegato Timchenko.

“Se consumi meno, poi gli ospedali con i militari feriti avranno l’alimentazione garantita. Ecco come si spiega che consumando meno o uscendo, contribuiscono anche ad altre persone”.

“I maggiori problemi con l’elettricità sono a Kiev a Odessa e nelle loro regioni, così come a Kharkiv, Vinnytsia, Ternopil”,  ha affermato il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky nel suo consueto messaggio serale dove ha annunciato di avere ricevuto rapporti sui lavori per il ripristino del settore energetico, scrive Unian. Le “compagnie energetiche stanno facendo tutto il possibile per permettere alle persone di vivere una vita normale”, ha aggiunto Zelensky.

- Advertisement -

Latest Posts

Non perdere